(Sesto Potere) – Ravenna – 9 gennaio 2023 – Tra poche settimane sarà attivato un nuovo servizio pensato per gli esercizi pubblici e i punti vendita attualmente aderenti a Spasso in Ravenna, il comitato creato per promuovere e stimolare la comunità commerciale del centro storico dalle associazioni di categoria CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti, oltre che dal Comune di Ravenna.

Grazie alla collaborazione ormai consolidata con la Cooperativa San Vitale, il comitato metterà infatti a disposizione un mezzo per la consegna porta a porta di materiale promozionale e informativo.

Partendo dall’opportunità fornita da Ve.Ra., la Velostazione di Ravenna gestita proprio dalla Coop San Vitale dedicata interamente al mondo della bicicletta e della mobilità sostenibile, Spasso in Ravenna ha sottoscritto una collaborazione che contribuirà a migliorare sensibilmente la diffusione di iniziative e idee promosse per la valorizzazione del cuore della città.

Con cadenza mensile, a partire indicativamente da fine gennaio, una cargo bike si muoverà fra le vie di Ravenna per consegnare a tutti i commercianti il materiale informativo utile per tenere aggiornati sia i titolari degli stessi punti vendita che la loro clientela, oltre che per fornire preziose informazioni e anticipazioni sulle iniziative in previsione nelle settimane successive.

La cargo bike messa a disposizione da Ve.Ra., e guidata dai volontari della San Vitale, dispone infatti di un ampio vano di carico tra il manubrio e la ruota anteriore, consentendo in questo modo il trasporto del materiale promozionale in maniera ecosostenibile e veloce anche nelle vie cittadine.

“Siamo felici di poter avviare questa collaborazione – racconta Gianna Ghirardini, presidente di Spasso in Ravenna – che ci consente di ottenere due risultati: rimanere in costante contatto con i nostri affiliati e rispettare l’ambiente con una scelta sostenibile e attenta alle problematiche del traffico in centro. Si tratta di una piccola azione, ma molto significativa per il suo valore intrinseco. Contiamo inoltre di utilizzare questa modalità anche per distribuire contenuti istituzionali e culturali, in modo da rafforzare le sinergie di promozione sia pubbliche che private, nel contesto della continua collaborazione con l’amministrazione comunale e con tutto il tessuto commerciale del territorio”.