(Sesto Potere) – Roma – 29 dicembre 2020 – Un terremoto di magnitudo  6.4 della scala Richter è avvenuto con epicentro a Nord della città di Petrinja, ad un centinaio di chilometri da Zagabria, in Croazia oggi alle 12.19 ora italiana con coordinate geografiche: latitudine 45.42, longitudine 16.22 ed  ad una profondità di 10 km. Una bassa profondità che potrebbe quindi aver causato effetti.

Il fenomeno tellurico – registrato dalla strumentazione dell’Ingv e confermato dall’Emsn, Centro sismologico euromediterraneo – è stato avvertito in molte zone d’Italia e soprattutto in Emilia Romagna, Veneto, Trentino, Friuli, Marche, Abruzzo ed anche a Napoli e in Campania.

Una scossa che è stata replicata oggi alle 13.34 ora italiana con magnitudo  4.5 , latitudine 45.52, longitudine 16.25 e profondità 10 km.

La sala situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile è in contatto con le strutture locali della Protezione Civile. La stessa zona teatro del sisma di oggi era stata interessata da altri tre precedenti eventi (i più forti di magnitudo 5.2 e 4.8) che ieri aveva fatto tremare la terra in Croazia, sempre con epicentro Petrinja.