Sicurezza stradale, progetto “Preveni…amo” premiato a Riccione

0
280

(Sesto Potere) – Riccione – 13 settembre 2020 – I medici del Trauma Center dell’Ausl Romagna, Dott. Vanni Agnoletti (direttore Anestesia e Rianimazione di Cesena), il Dott. Luca Ansaloni (Direttore di Chirurgia D’Urgenza e del Trauma), il Dott. Carlo Fabbri (Direttore di Gastroenterologia di Forlì-Cesena) e la Dott.ssa Costanza Martino (dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione di Cesena) sono stati premiati, con una Menzione Speciale, venerdì scorso, dal Sottosegretario di Stato per le Infrastrutture e i Trasporti On. Roberto Traversi.

ospedale bufalini

Un riconoscimento attestato per l’impegno profuso a sostegno della prevenzione degli incidenti stradali, all’interno della 39a edizione del Convegno Nazionale “Le Giornate di Polizia Locale” tenutosi a Riccione.  

In particolare, sono stati premiati per aver promosso una campagna di sensibilizzazione rivolta ai ragazzi in età scolare all’interno del progetto : “Preveni…Amo”,  nato a fine 2016,  che ha interessato ad oggi circa duemila ragazzi di tutta la Romagna. E’ stato proprio il presidente della Fondazione ASAPS per la Sicurezza Stradale e Urbana di Forlì, Dott. Giordano Biserni, ad invitare i medici alla sessione su “Istituzione del Premio per il Comune Virtuoso nella Sicurezza Stradale”. Alla premiazione era presente anche la dottoressa Alessandra Prati dell’Ufficio scolastico provinciale di  Forlì-Cesena.

giordano biserni

“Covid permettendo, continueremo ad impegnarci con i ragazzi perchè crediamo fermamente che la prevenzione rappresenti il primo strumento a nostra disposizione” : ha  commentato il Dott. Vanni Agnoletti.

“Siamo consapevoli  – ha aggiunto il dottor Carlo Fabbri  – che  la giovinezza sia un’età difficile,  in cui ci si sente invincibili, ed è per questo che vogliamo mostrare, con le nostre iniziative, cosa succede dopo un trauma”….

“Il Covid rappresenta una parentesi tragica della nostra vita ma ricordiamoci che anche i traumi lo sono” ha concluso il Dott. Luca Ansaloni. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here