S’è spento il gen.Vito Foggetti, il cordoglio del sindaco

0
147

(Sesto Potere) – Forlì – 21 novembre 2020. -S’è spento ieri sera il generale Vito Foggetti, nella foto in alto, a darne notizia il figlio Gaetano, giornalista professionista, a lungo direttore del Corriere di Romagna edizione di Forlì.

“Si è spento serenamente al termine di una vita piena.
Ci teneva che il momento del passaggio fosse reso pubblico per farlo sapere a tutti quelli che aveva conosciuto e gli hanno voluto bene, e sono veramente tanti. Esercito, Croce Rossa e Centro sportivo italiano sono i luoghi principali dove ha cercato di dare il meglio, anche per restituire a questa terra l’ospitalità e il calore che aveva subito trasmesso a lui e a mia madre quando la vita li ha portati a Forlì. Una preghiera da chi crede e un pensiero, magari ironico come piaceva a lui, da chi lo vorrà ricordare”: scrive il figlio Gaetano.

La funzione funebre si terrà mercoledì mattina alle 10.30 nel Duomo di Forlì.

Ed il sindaco Gian Luca Zattini esprime commozione e cordoglio a nome della città: “La notizia della scomparsa del Generale Vito Foggetti suscita profondo dolore e costernazione. Sono tanti gli ambiti in cui la sua dedizione ai compiti di responsabilità istituzionale e all’impegno civico hanno avuto modo di esprimersi, mettendo in evidenza un altissimo valore umano e professionale. Il Generale Foggetti ha servito l’Esercito Italiano come ufficiale e ha dimostrato sul campo le proprie capacità, facendosi valere in tutti i ruoli ricoperti durante una brillante carriera che lo ha visto diventare Comandante del 66° Trieste alla Caserma “De Gennaro”. Oltre che nel mondo militare, il Generale Foggetti ha conquistato grande stima e apprezzamento in ambito civile e nel volontariato. Lo ricordiamo in particolare alla guida del Centro Sportivo Italiano nel nostro territorio, quale presidente della sezione forlivese della Croce Rossa e come attivo componente dell’associazionismo e nei club service. Con il suo operato ha testimoniato quotidianamente attenzione ai valori del rispetto, della convivenza e del sostegno alle realtà più bisognose. In questo momento di grande tristezza, a nome dell’intera Città di Forlì, esprimo i sentimenti di cordoglio alla moglie, ai figli e ai nipoti, così duramente colpiti negli affetti più cari. Mi unisco, nella condivisione del dolore, ai colleghi, agli amici e a tutti coloro che hanno condiviso con lui percorsi e progetti di impegno civico e di solidarietà”.