Scuole, Confindustria Emilia-Romagna lancia Crei-Amo L’Impresa!

0
229
studenti

(Sesto Potere) – Bologna – 17 dicembre 2020 –  Al via l’edizione 2020-21 del progetto “Crei-Amo L’Impresa!”, promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna e Dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna con la collaborazione della rappresentanza regionale dell’Associazione Giovani per l’Unesco.

Partecipano 14 istituti secondari superiori di tutte le province della regione: IPSAS Aldrovandi Rubbiani di Bologna, IIS Aleotti Liceo artistico Dosso Dossi di Ferrara, IIS Baracca di Galeata (Forlì-Cesena), Liceo Scientifico Statale Fulcieri Paulucci di Calboli di Forlì, ITIS Enrico Fermi di Modena, I.I.S. Fermo Corni di Modena, Istituto A. Casali di Piacenza, Liceo Marconi di Parma, IP Persolino-Strocchi di Faenza (Ravenna), ITIS Nullo Baldini di Ravenna, Istituto San Tomaso di Correggio (Reggio Emilia), Istituto Scaruffi Levi Tricolore di Reggio Emilia, Istituto Einaudi di Viserba (RN), I.T.ES. Valturio di Rimini.

Kevin Bravi

«Obiettivo di Crei-amo l’impresa, giunto alla ventunesima edizione – dichiara il Presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna Kevin Bravi  – è far vivere agli studenti l’esperienza dell’impresa, a partire dall’ideazione sino alla messa a punto di un business plan dettagliato in ogni aspetto della vita aziendale. Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia siamo riusciti a portare a termine l’iniziativa dell’anno scorso e ora siamo pronti per ripartire: abbiamo già avuto un’adesione straordinaria, che conferma la validità del nostro progetto».

L’iniziativa è stata rinnovata per renderla più moderna, interattiva e gestibile anche a distanza, prevedendo la possibilità di organizzare tutte le attività anche con modalità on line. 

«Le novità principali –  sottolinea la Vice Presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna  Francesca Villani – sono l’avvio di una piattaforma dedicata al progetto, che proporrà agli studenti alcune sfide intermedie durante la definizione dell’idea imprenditoriale, e l’obbligatorietà della realizzazione di un video promozionale».