Scuola, Lega Cesena: “Bonaccini e Lattuca fermi contro ritardi ed errori del Governo”

0
204
gruppo lega in comune a cesena

(Sesto Potere) – Cesena, 27 agosto. “Si sarebbe potuto svegliare prima. Parliamo del presidente della Regione Stefano Bonaccini che, nel ruolo di presidente della Conferenza delle Regioni, ha tuonato solo negli ultimi giorni contro gli infiniti ritardi e gli errori del Governo Conte in tema di riapertura delle scuole e di trasporto pubblico. Anche l’amministrazione Lattuca, comunque, non ha brillato per sollecitudine e chiarezza”. Lo riferiscono in una nota i consiglieri comunali del Gruppo Lega, Antonella Celletti, Fabio Biguzzi, Enrico Sirotti Gaudenzi e Beatrice Baratelli (nella foto) che hanno presentato una nuova interrogazione sulla ripresa dell’anno scolastico.

gruppo lega in comune a cesena

“Le opposizioni si sono attivate fin dal giugno scorso per chiedere che il tema del rientro a scuola fosse esaminato in commissione. Il 9 luglio si è quindi svolta una prima seduta congiunta delle commissioni seconda e quarta, terminata con un nulla di fatto, nonostante la presenza dell’evanescente assessore regionale alla scuola Paola Salomoni. Il 12 agosto noi della Lega abbiamo presentato un’interrogazione rimasta ancora senza risposta. Il 25 agosto si è nuovamente riunita la seconda commissione. Una seduta surreale, dove non sono arrivati risposte e chiarimenti alle numerose domande dell’opposizione, ma solo autocelebrazioni da parte della maggioranza e atteggiamenti supponenti da parte del sindaco Lattuca” affermano Antonella Celletti, Fabio Biguzzi, Enrico Sirotti Gaudenzi e Beatrice Baratelli.

lattuca

“E’ evidente che il Comune non ha competenze dirette su parte della materia scolastica. Tuttavia, proprio perché si tratta di un anno ‘diverso’ come afferma il sindaco, l’amministrazione si sarebbe dovuta attrezzare per fornire risposte e sostegno alle famiglie e agli studenti. Lattuca si è invece limitato a inviare una lettera autoassolutoria, che ha destato non poche perplessità in molte famiglie che si sono sentite caricate di eccessive responsabilità. La domanda è se questa lettera sia stata preceduta, come avrebbe dovuto, da incontri o da un’istruttoria per capire i problemi e le incertezze di queste famiglie. Di qui, la presentazione di una nuova interrogazione dove chiediamo risposte puntuali su 19 diversi temi (dalle misure di sicurezza adottate in ogni istituto, ai lavori effettuati in alcune strutture, agli eventuali turni in entrata e uscita, ai protocolli previsti sia per gli alunni delle scuole dell’infanzia che per gli studenti con disabilità, alle procedure adottate per eventuali casi sospetti, ecc.)”: scrive in una nota il gruppo comunale della Lega.

I consiglieri di opposizione sollecitano, in particolare, la predisposizione di un ‘Tavolo temporaneo di coordinamento comunale sulla scuola’, che sia in grado di: “coinvolgere tutti gli attori responsabili localmente nei vari settori della scuola e della sanità per fornire informazioni e suggerimenti, per presentare proposte, raccogliere segnalazioni o esigenze particolari ecc. provenienti dalla nostra comunità”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here