(Sesto Potere) – Savignano sul Rubicone (FC), 28 luglio 2022 – Tre giornate di successo pieno, rotondo come la piadina. Il bilancio della nona edizione di Piadiniamo Romagna com’era una volta è di quelli da tutto esaurito.

A partire dalla serata inaugurale del 22 luglio, con lo spettacolo degli Sciucarèn e la gente in fila per attendere il proprio turno al chiosco prescelto, numerosa e paziente nonostante il caldo inusuale, i mercatini frequentatissimi e apprezzati da chi ha raggiunto Savignano sul Rubicone non solo per degustare le specialità proposte per l’occasione dai chioschisti ma anche per il contorno della festa, fino alla domenica, giornata di chiusura più tranquillo ma che ha visto un flusso continuo e regolare di pubblico, passando dal sabato, giornata clou. La tre giorni si è svolta in un clima festoso e vivace e nonostante le alte temperature non facilitassero spostamenti e movimenti, il pubblico ha premiato ancora una volta il format dell’evento savignanese.

Piadiniamo ha convogliato sulle rive del Rubicone un pubblico giovane, famiglie con bambini e molti amanti della musica dal vivo, grazie ai vari punti in cui sono andati in scena gli spettacoli dal vivo, dall’isola del liscio di piazza Amati, alla golena del fiume Rubicone, alle vie del centro dove i passanti potevano incontrare artisti di strada, cantastorie, marching band e performer per tutti i gusti.

Al centro di ogni evento la Romagna com’era una volta, che gli ideatori – Gianmarco Casadei, Mattia Matro Guidi e Andrea del Pizzo, dall’associazione culturale I-fest – hanno trasformato in un marchio identitario, pieno di senso per ogni romagnolo e catalizzatore di simpatia e likes.

I COMMENTI Piadiniamo è stata come ce l’aspettavamo – afferma Gianmarco Casadei -. Il sentore che avevamo, di grande attesa, affetto, voglia di rituffarsi in piazza, tra la gente, con le cose semplici, quelle del cuore, è stato del tutto confermato e l’affluenza che abbiamo avuto ne è la prova. Un tempo non ci si accordava prima per andare a trovare un amico o per fare la veglia davanti a casa, accadeva e basta. Ecco, noi volevamo fare accadere Piadiniamo, con la stessa naturalezza e spontaneità e pensiamo di poter dire che ce l’abbiamo fatta. Qui si viene, certi che si troverà un amico e qualcos’altro di buono come la pida e la festa. Ci aspetta il decennale per il quale in questi giorni abbiamo già elaborato idee, ma gli ingredienti saranno gli stessi perché sono infallibili”.

Il successo di questa edizione di Piadiniamo è stato meritato – afferma il Sindaco Filippo Giovannini -. Avevamo il sentore che la gente attendesse questa festa e avrebbe partecipato e abbiamo deciso di accogliere gli indizi e a crederci. Nonostante l’incognita dei due anni di pausa che c’erano alle spalle, la piazza si è riempita. Questo prova che gli eventi e in generale i momenti dello stare insieme e del fare cultura – in questo caso cultura locale, tradizione, gastronomia – devono rappresentare per le amministrazioni un impegno prioritario. Il nostro benessere passa per tanta parte anche di qui, dal ritrovarsi, dal riconoscerci in ciò che ci accomuna e in quale modo ci conferma. Piadiniamo occupa un posto speciale in questo percorso identitario nel quale continuiamo a credere e investire”.

PIADINIAMO – LA STORIA

La prima edizione nasce nel 2012, grazie all’idea di tre giovani, Mattia Guidi, Gianmarco Casadei e Andrea del Pizzo che attraverso l’Associazione culturale I-fest danno vita a “Piadiniamo ”. Fin da subito la manifestazione si è imposta come uno degli eventi più importanti in termini di presenze e apprezzamento da parte del pubblico di tutto il programma savignanese e non solo: 12.000 presenze in due giorni, musica, spettacoli e dimostrazioni che hanno saputo coinvolgere un target di pubblico del tutto eterogeneo, con una importantissima presenza di giovani e giovanissimi.

Nel corso degli anni, i numeri dalla prima edizione sono più che raddoppiati toccando le 30.000 presenze, fino alle 35.000 del 2019, a conferma dell’importanza acquisita da Piadiniamo nel calendario non solo savignanese ma di tutta la Romagna. Oggi Piadiniamo rappresenta uno degli eventi in grado di offrire ad un vasto pubblico un’esperienza enogastronomica e culturale unica nel suo genere.

Facebook: www.facebook.com/piadiniamo.comeunavolta – Instagram: @piadiniamo_la_romagna

PARTNERS Piadiniamo è possibile grazie alla collaborazione con Romagna Banca, Comune di Savignano sul Rubicone, Confesercenti, C.O.C.S (Comitato Operatori Centro Storico), Avis, Aido e Casadei Sonora.