Santarcangelo, utilizzo ex carceri di via Pio Massani, chiusura del percorso partecipativo

0
115
Alice Parma

(Sesto Potere) – Santarcangelo – 8 ottobre 2021 – I bisogni della comunità e le aspettative di tutti coloro che hanno preso parte al percorso di cittadinanza attiva per indicare quella che potrebbe essere la futura destinazione dello storico edificio di via Pio Massani: è quanto verrà svelato venerdì 8 ottobre al Supercinema nell’ambito dell’evento di chiusura del percorso partecipativo “Sprigionati… le ex carceri che vorresti!”, condotto dall’associazione Il Palloncino Rosso su incarico dell’Amministrazione comunale.

Dopo nove mesi di iniziative che hanno visto il lavoro del tavolo di negoziazione, gli incontri con gli stakeholder, focus group e laboratori, numerose interviste e un’ampia ricerca storiografica arricchita dalle tante testimonianze orali, con la presentazione pubblica del “Manifesto per le ex carceri” si chiude un ampio percorso di co-progettazione a cui hanno preso parte decine di residenti, rappresentanti di associazioni, persone del mondo della cultura e dell’arte.

L’incontro, che avrà inizio alle ore 18, sarà aperto dagli interventi della sindaca Alice Parma (nella foto in alto, ndr) e dell’assessore al Patrimonio Filippo Sacchetti, a cui farà seguito la presentazione dei risultati del percorso partecipativo.

A seguire la proiezione del docufilm della durata di circa 50 minuti realizzato da Stefano Bisulli “Questo era Quinto” dedicato a Quinto Bonfè (1911-2002), abitante delle ex carceri, pittore naif e giocatore di tamburello.

Il filmato sarà preceduto da un’intervista al regista e ad Arrigo Giorgetti, testimone d’eccezione delle vicende che hanno ruotato attorno alla vita di Bonfè, alle ex carceri e allo Sferisterio. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti, mentre per accedere alla sala sarà richiesta la Certificazione verde Covid-19 (green pass).

Domani sabato 9 ottobre, per l’intera giornata, le ex carceri mandamentali – rimaste chiuse al pubblico per più di mezzo secolo – potranno essere visitate a piccoli gruppi di cinque persone per volta.