(Sesto Potere) – Santarcangelo – 10 novembre 2021 – L’Anteprima della Fiera è l’appuntamento che permetterà già oggi di pregustare i sapori di San Martino a Santarcangelo di Romagna. Dalle ore 16 di mercoledì 10 novembre , infatti, gli stand dedicati all’alimentazione tipica, i punti ristoro, il cibo di strada, i food truck e la scalinata delle luverie, distribuiti nelle vie e nelle piazze del centro, saranno già in funzione. E chi frequenta solitamente la Fiera sa che il pomeriggio e la sera della vigilia sono fra i momenti più belli e intensi di San Martino, quando ancora fervono ovunque i preparativi.

I prodotti tipici della Romagna in piazza Ganganelli, la Casa dell’Autunno in piazza Marini con la 35a mostra mercato dell’alimentazione tipica delle Regioni, il grande punto ristoro di piazza Marconi dov’è montato il grande tendone della Casa della piadina e tutte le altre osterie all’aperto distribuite fra piazzetta del Lavatoio, via De Bosis, via Faini e via Giordano Bruno apriranno già nel pomeriggio. Il Food truck di Beck è riproposto in piazza Gramsci e in via Cavallotti, mentre la novità di quest’anno è l’Osteria delle tradizioni, il punto ristoro organizzato dalla Pro Loco nello spazio coperto del centro sociale Franchini (in funzione da giovedì).

Da mercoledì a domenica la scalinata di via Saffi si trasforma nella Scala delle luverie con castagne, dolci e golosità varie, mentre in piazza Marconi si potranno assaggiare le Castagne solidali proposte dai volontari della Caritas per raccogliere fondi destinate alle persone fragili o in difficoltà economica.

Nel porticato e nel cortile del Municipio si potrà visitare la mostra mercato di prodotti artigianali e curiosità varie. A poca distanza, in via Cavallotti e sotto il porticato di via Garibaldi, i prodotti fatti a mano appositamente per la Fiera di San Martino.

Nel frattempo sta riscuotendo un successo straordinario il tour organizzato per il pomeriggio di sabato 13 novembre dalla Pro Loco alla scoperta della città sotterranea. Sono infatti quasi 300 le prenotazioni per visitare cinque tra le grotte più originali e misteriose, ricche di suggestive leggende. Al termine della visita guidata, della durata di circa due ore, è previsto un assaggio di vini della Romagna.