(Sesto Potere) – Santarcangelo di Romagna – 25 ottobre 2022 – S’è svolta questa mattina, presso la Sala Consiliare dell’Amministrazione comunale, la conferenza stampa di presentazione (vedi foto in alto) dell’ottava edizione del Cantiere Poetico per Santarcangelo, tradizionale rassegna che quest’ anno si svolgerà eccezionalmente dal 2 all’8 novembre 2022 (rispetto al classico periodo di settembre) per riuscire a coinvolgere gli alunni delle scuole di Santarcangelo.

L’ottava edizione del Cantiere poetico è intitolata “La poesia si rivolta. Le parole e le capriole delle bambine e dei bambini”. ed è dedicata alla cultura della poesia, all’incanto dell’infanzia e dell’adolescenza, per immaginare relazioni con le parole e i versi sussurrati dalle bambine e dai bambini, nei dialoghi con gli adulti, negli spazi e nei tempi che girano attorno ai pensieri, agli sguardi e ai corpi.

Pratiche poetiche per sperimentare nuovi immaginari di inclusione, rispetto e cura dei rapporti umani fra le generazioni, compresi il valore delle differenze e la potenza della natura che accompagnano il cammino della conoscenza e della formazione.

“Siamo in un tempo diverso per il Cantiere, legato alla scelta di coinvolgere gli alunni delle scuole – ha detto la sindaca Alice Parma – per riportare in piazza, in una dimensione popolare nuova, le discussioni che animavano il Caffè Trieste. Rinnovare la tradizione del Circolo del Giudizio, trovando elementi di congiunzione con le nuove generazioni, è da sempre l’obiettivo del Cantiere, che quest’anno si rivolge all’infanzia, una fase importante per la costruzione della personalità. La curiosità che muoveva i protagonisti del Caffè Trieste è un elemento fondamentale per la conoscenza: quella stessa curiosità che il Cantiere di quest’anno esplorerà insieme a bambini e bambine, perché crediamo – ha concluso la sindaca – che una programmazione culturale in grado di coinvolgere le scuole sia il presupposto per una comunità aperta e dialogante”.

A seguire, ha preso la parola Fabio Biondi, curatore artistico della rassegna: “Il Cantiere poetico è al suo ottavo anno, e come i bambini e le bambine di otto anni inizia a prendere la parola per raccontare agli altri la sua visione del mondo, con il linguaggio della poesia. L’edizione 2022 è nata dai bambini e per i bambini, con il coinvolgimento di circa 300 alunni e 30 insegnanti di Santarcangelo, allargando così la base poetica della comunità cittadina. Oltre al valore della partecipazione dei più piccoli, il Cantiere poetico anche quest’anno conferma una qualità artistica altissima, con scrittrici e poetesse che da anni lavorano con i bambini come Chiara Guidi di di Socìetas, il progetto dell’artista Gianluigi Toccafondo, le performance di Nicoletta Fabbri e Mariangela Gualtieri”.

Successivamente sono intervenute Roberta Magnani e Antonia Casadei, co-curatrici del programma insieme a Fabio Biondi e Cristiano Sormani Valli, sottolineando l’importanza che in un evento come il Cantiere poetico riveste il processo di coinvolgimento della comunità accanto a quella del prodotto finale.

“Questo è un cantiere del quale non vorremmo mai vedere la fine – ha dichiarato la vicesindaca e assessora alla Cultura Pamela Fussi – soprattutto per la sua capacità di coinvolgere la città e, quest’anno in particolare, di creare le condizioni per la partecipazione dei bambini e delle bambine, lasciando loro spazi per esprimere sé stessi anche attraverso l’arte e la poesia”.

“Cantiere poetico per Santarcangelo rientra a pieno titolo fra le iniziative che FoCuS dedica a bambini e bambine del territorio – ha affermato il direttore di Fondazione Culture Santarcangelo, Eugenio Tontini – risultato di un progetto che oltre agli istituti culturali ha coinvolto scuole, associazioni e altre realtà del territorio”.

Oltre ad alunni e insegnanti delle scuole primarie di Santarcangelo, l’elenco di ospiti del Cantiere comprende Sara Basta, Cristina Bellemo, Vladimir Bertozzi, Germana Borgini, Gilberto Bugli, Alessia Canducci, Antonia Casadei, Casa di Gesso (Aidoru), Francesco Dell’Accio, Alessandra Di Consoli, Francesca Di Serio, Eron, Nicoletta Fabbri, Francesca Ghermandi, Sabrina Giarratana, Mariangela Gualtieri (Teatro Valdoca), Chiara Guidi (Socìetas), Rosanna Lama, Roberta Magnani, Vito Matera, Ilaria Ricchi, Stefano Ricci, Natàn Santiago Lazala, Lorenzo Scarponi, Cristiano Sormani Valli, Silvia Vecchini, Annalisa Teodorani, Gianluigi Toccafondo e Samantha Turci.

Sul sito www.cantierepoetico.org è disponibile il programma completo della rassegna, per prenotare la partecipazione alle iniziative (l’ingresso è gratuito ma i posti sono limitati) è necessario scrivere una mail a iscrizionieprenotazioni@cantierepoetico.org o chiamare i numeri 0541/624003 – 333/3474242.

A inaugurare l’ottava edizione sarà l’apertura della mostra in biblioteca Baldini a cura di Stefano Ricci dal titolo Alcuni Animali Animati che si potrà visitare fino al 10 dicembre. Dal 2 al 5 novembre – dalle ore 15 alle ore 18 (e la mattina per visite scolastiche) – il Palazzo della Poesia (ex Biblioteca comunale, via Cavallotti, 3) diverrà il “presidio” del Cantiere poetico e centro delle relazioni con bambini, ragazzi, maestri, genitori, lettori, scrittori, poeti, artisti e artigiani del pensiero: in programma allestimenti d’arte, attività ludiche, incontri e laboratori.

Tra le attività più attese la partecipazione di Chiara Guidi (Socìetas) che al Cantiere porta due spettacoli, un incontro e un laboratorioGiovedì 3 novembre, alle ore 21 al Lavatoio andrà in scena Fiabe giapponesi uno spettacolo per un pubblico infantile (a partire dai 7 anni). Dal 3 al 5 novembre si svolgerà poi il laboratorio Esercizi di lettura, un invito alla lettura corale di alcuni componimenti della poetessa tedesca Nelly Sachs, premio Nobel nel 1966.

Il coro messo a punto nelle tre giornate di laboratorio confluirà in Lettere dalla notte, lettura-concerto di e con Chiara Guidi accompagnata dal musicista Natàn Santiago Lazala, in scena sabato 5 novembre alle ore 21 al Teatro Il Lavatoio. Infine lunedì 7 novembre alla Baldini, Chiara Guidi incontrerà il pubblico per presentare la sua idea di Teatro infantile nata a Cesena nel Teatro Comandini, sede dalla compagnia Socìetas, di cui è stata co-fondatrice.

Diverse saranno inoltre le presentazioni di libri e letture sceniche tra cui: venerdì 4 novembre Un solo verso può fare più grande l’universo passeggiata tra i versi di Sabrina Giarratana (vincitrice premio Andersen 2022) e Ma dove sono le parole? a cura di Nicoletta Fabbridomenica 6 novembre Bambina senza alleati a cura di Cristina Bellemo (vincitrice premio Andersen 2019), La più bella delle colonne a cura di Silvia Vecchini e Ai cuccioli della mia specie a cura di Mariangela Gualtieri. Inoltre la poesia dialettale sarà presentata nelle scuole da Germana Borgini e Lorenzo Scarponi e dagli autori Annalisa Teodorani (Sindaca della Città della Poesia) e Gilberto Bugli.

Altra grande attesa per lo spettacolo in programma per lunedì 7 novembre, ore 21 al Teatro Il Lavatoio dal titolo Il Teatrino di Raffaello Baldini ideato, diretto e disegnato da Francesca Ghermandi e Gianluigi Toccafondo sui testi di Raffaello Baldini, con Nicoletta Fabbri e la collaborazione di Rosanna Lama e la partecipazione delle bambine e dei bambini della Scuola Primaria di Santarcangelo

Dal 2015, la Città di Santarcangelo ha scelto di costruire un progetto culturale per riflettere sulla cultura della poesia che da molti decenni ne caratterizza la vita artistica e quotidiana.

Cantiere poetico per Santarcangelo è un progetto dell’Amministrazione comunale, promosso e sostenuto da Fondazione Culture Santarcangelo (FoCuS), Regione Emilia-Romagna e associazione Culturale L’Arboreto, in collaborazione con Santarcangelo Festival, Pro Loco, Città Viva, associazione Culturale Dogville, Gruppo Maggioli e Vallecchi Firenze.

Partner solidali: Coop Alleanza 3.0, Navacchi Infissi, Vetreria La Nuova Cesari, Birgo Burger; media partner Corriere Romagna, graphic design Federico Magli.

Tutte le novità e gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito www.cantierepoetico.org, sulla pagina Facebook Cantiere Poetico per Santarcangelo e sul profilo Instagram cantiere_Poetico_santarcangelo.