Santarcangelo, al via III edizione di “Connessioni Invisibili”

0
92
luminarie santarcangelo

(Sesto Potere) – Santarcangelo – 7 settembre 2021 – Mercoledì 15 settembre a Santarcangelo torna l’appuntamento con la musica senza confini della rassegna “Connessioni invisibili”: alle ore 21 i Cumbia Poder di Carlos Forero porteranno sul palco dell’arena Sferisterio i ritmi tradizionali dell’America latina, dalla cumbia al son cubano e huayno delle Ande, fino al jazz e al folklore argentino.

Giunta alla terza edizione, la rassegna “Connessioni Invisibili” – nata in occasione della Giornata mondiale dei diritti umani per svelare i legami nascosti tra le persone nate e vissute in parti del mondo differenti – è promossa dall’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Santarcangelo insieme al Sistema Accoglienza Integrazione (progetto che ha preso il posto dei precedenti Sprar e Siproimi), alle cooperative Il Millepiedi e Cento Fiori.

danilo rinaldi

“Dopo le musiche dall’Afghanistan e dall’Africa, le presentazioni di libri e le proiezioni di film, l’edizione 2021 vedrà protagoniste le sonorità dell’America latina, proposte da un gruppo che incarna a pieno gli obiettivi e il messaggio che intendiamo promuovere con ‘Connessioni invisibili’”, afferma l’assessore ai Servizi sociali Danilo Rinaldi. “La musica è un linguaggio universale che non conosce barriere linguistiche, spaziali e temporali, ma che anzi migliora e si completa con la contaminazione tra stili e culture differenti: i Cumbia Poder – conclude l’assessore – nascono proprio dalla contaminazione tra la cultura romagnola e sudamericana, secondo un processo di dialogo e arricchimento reciproco”.

Carlos Forero (chitarra e voce), Marcello Jandu Detti (trombone, tromba e conchiglie), Marco Zanotti (batteria e percussioni) e Matteo Salvatori (percussioni) interpreteranno i ritmi latinoamericani prediligendo l’approccio più popolare e le sonorità allegre della cumbia – che porta con sé anche tematiche importanti e attuali – mischiate al vallenato e al folklore argentino, delle Ande e anche dell’Africa. 
Per poter partecipare al concerto è necessario essere in possesso del Green pass ed è consigliata la prenotazione al numero 339/3721538.