(Sesto Potere) – Santarcangelo – 13 dicembre 2021 – Anche per l’anno 2021 l’Amministrazione comunale sostiene l’attività delle società sportive santarcangiolesi con contributi a fondo perduto per una somma complessiva che supera i 43mila euro.

Concluso da qualche giorno l’iter che ha visto l’assegnazione a 98 famiglie dei voucher per l’avviamento allo sport dei giovani di età compresa fra i 6 e i 16 anni per un importo totale di 11.600 euro, adesso l’Amministrazione comunale, per il secondo anno consecutivo, ha rinnovato il bando grazie al quale mette a disposizione delle società sportive contributi a fondo perduto per far fronte allo stato di emergenza conseguente alla diffusione della pandemia, con lo scopo di contenere gli effetti negativi e sostenere la pratica dell’attività sportiva nel territorio comunale.

Le domande per accedere al sostegno economico dovranno essere presentate entro le ore 13 del 27 dicembre 2021, mentre per quanto riguarda l’entità del contributo – che non potrà in ogni caso superare i 5mila euro – lo stesso verrà assegnato in base a un punteggio che, fra gli altri criteri, terrà conto della partecipazione a campionati federali, della presenza di attività giovanili, del numero di tesserati nonché di specifici progetti di inclusione sociale.

Per accedere ai contributi le società sportive dovranno essere iscritte al Coni, avere sede legale nel Comune di Santarcangelo o in alternativa svolgere l’attività presso strutture sportive presenti nel territorio comunale pur avendo sede in un altro Comune, avere almeno 20 tesserati e non perseguire finalità di lucro. Sono invece escluse le società e le associazioni sportive che nel corso del 2021 abbiano ottenuto o richiesto l’attribuzione di altri contributi legati all’emergenza Covid da parte del Comune di Santarcangelo.

“Abbiamo confermato anche per il 2021 le diverse misure a sostegno della pratica sportiva perché gli effetti e le conseguenze della pandemia hanno continuato a farsi sentire sia sulle società che sulle famiglie”, sottolinea l’assessora allo Sport Angela Garattoni. “Accanto alle circa 100 famiglie che proprio in questi giorni stanno ricevendo il voucher da un minimo di 150 a un massimo di 400 euro come forma di sostegno all’attività sportiva praticata dei propri figli – aggiunge l’assessora allo Sport – mettiamo a disposizione delle società sportive contributi per quasi 43.400 euro, da erogare in tempi brevi non appena terminata l’istruttoria”.

“Se a questi contributi si aggiungono i 5.000 euro assegnati dai Servizi sociali a sostegno della pratica sportiva di bambini e ragazzi di nuclei familiari seguiti dalle assistenti sociali – conclude l’assessora Garattoni – l’ammontare complessivo degli stanziamenti per l’anno in corso raggiunge l’importo di 60.000 euro”.

L’avviso pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto e le modalità per la presentazione della domanda sono disponibili sul sito del Comune.