Sanità, Zappaterra (Pd): Emilia-Romagna pronta ad assumere specializzandi

0
229
dottore in corsia

(Sesto Potere) – Bologna – 25 marzo 2021- La Regione Emilia-Romagna, prima in Italia, è pronta ad assumere specializzandi di medicina in vista dell’accelerazione della campagna vaccinale. Già dal primo anno di corso, potranno stabilire rapporti lavorativi a tempo determinato con le Ausl con un impegno orario definito in 12 ore settimanali, in modo da non intaccare troppo le attività formative. Saranno operativi in ogni fase: anamnesi clinica, preparazione e somministrazione del vaccino, supervisione dei soggetti vaccinati” :

a evidenziarlo nella sua pagina social è la Consigliera regionale in Emilia-Romagna, Capogruppo Pd, Marcella Zappaterra.

“Sono giovani dottori e dottoresse preparati che, grazie al loro entusiasmo, sapranno portare sicuramente un valore aggiunto nei contesti in cui andranno ad operare Vi voglio fornire poi un altro dato per darvi conto dell’impegno del sistema sanitario regionale per fronteggiare l’emergenza. Sono complessivamente 8.834 gli operatori assunti in Emilia-Romagna dall’inizio della pandemia: 1.499 medici, 4.598 infermieri, 1.715 operatori socio-sanitari e 1.022 altre figure professionali. Nel territorio ferrarese sono 753 nuovi assunti così ripartiti: presso l’Ausl di Ferrara 485 (98 medici, 238 infermieri, 71 operatori socio-sanitari, 78 altri profili); presso l’Azienda ospedaliero-universitaria di Ferrara 268 (69 medici, 142 infermieri, 42 operatori socio-sanitari, 15 altri profili)”: conclude la consigliera regionale del Pd.