(Sesto Potere) – Forlì – 14 gennaio 2023 – I Repubblicani del territorio forlivese si associano alla richiesta dei sindaci e delle organizzazioni sindacali (UIL e CGIL), per il ripristino dell’auto-medicalizzata di Meldola (la Mike 42) e la sospensione del progetto predisposto da Ausl Romagna di sviluppo del sistema di soccorso pre-ospedaliero in Romagna nella parte che riguarda il loro territorio.

Enzo Lattuca

Per i repubblicani, che intervengono attraverso la segretaria del partito e presidente del consiglio comunale  Alessandra Ascari Raccagn: “è insostenibile la posizione del presidente della Provincia Enzo Lattuca, che avvalla tagli alla sanità pubblica, non giustificabili in termini di risparmio economico o di miglior servizio. Eppure è evidente che per il distretto forlivese, vasto e non omogeneo, con una superficie territoriale di 1.100 chilometri quadrati, il presidio fornito dalla Mike42 di Meldola è importante”.

I Repubblicani del territorio forlivese si chiedono “se Lattuca conosca e rappresenti effettivamente la Provincia che dovrebbe rappresentare”.

“Va valutato piuttosto perché il presidente Lattuca non chieda alla Regione Emilia-Romagna più fondi per la sanità romagnola, che nella distribuzione delle risorse economiche risulta penalizzata rispetto all’Emilia con una spesa pro capite decisamente inferiore. Nella consapevolezza che la sanità pubblica romagnola va ripensata garantendo ai cittadini qualità, tempestività e certezza della cura, non valutando il servizio sanitario solo in ottica di risparmio”: conclude la Consociazione del Partito Repubblicano forlivese