San Lazzaro (Bologna). Bonaccini e Conti: Asili nido gratuiti da quest’anno

(Sesto Potere) – San Lazzaro – 12 settembre 2019 – Il presidente dell’Emilia-Romagna , Stefano Bonaccini, e   la sindaca di  San Lazzaro, Isabella Conti, hanno presentato l’11 settembre  il progetto di azzeramento delle rette degli asili nido già dal mese di settembre 2019 nel Comune alle porte di Bologna.

isabella conti scuola

Misura unica in Italia, anche grazie ai 18 milioni che la stessa Regione ha destinato ai Comuni per tagliare subito le rette e agevolare le famiglie con bimbi piccoli.

“Siamo contenti di aver fatto da apripista a livello nazionale. Siamo però consapevoli che si debba allargare l’accesso ai servizi per l’infanzia: per questo, vogliamo fare in modo che nel prossimo triennio il servizio venga esteso a tutti i piccoli che oggi restano esclusi. E già a partire dal prossimo anno 2020-21 potremmo fare ricorso ai fondi europei per una misura strutturale che rafforzi i diritti e quindi anche le opportunità dei bambini che domani saranno ragazzi”: ha spiegato il governatore regionale  Bonaccini.

“Si tratta di una svolta epocale , che punta a dare un sostegno concreto alle famiglie e  permettere a tutti l’accesso gratuito ai nidi elimina le diseguaglianze e consente ai piccoli cittadini di avere le medesime opportunità. Non dimentichiamo poi ciò che rappresentano i nidi per le donne, sempre troppo spesso condizionate nella scelta della maternità da fattori economici, familiari e lavorativi”:  spiega il sindaco di San Lazzaro Isabella Conti.

asilo-nido

Il 12 settembre  , alle ore 17:00 in Mediateca, sempre la sindaca Isabella Conti presenterà  le proposte formative   ed educanti   non solo per i bambini ma, di riflesso, anche per i loro genitori.

Con il nuovo Piano dell’Offerta Territoriale, a San Lazzaro i bimbi: pianteranno alberi e realizzeranno con le loro mani un vero e proprio bosco urbano;  approfondiranno materie come arte e tecnologia insieme a Fondazione Golinelli e Fondazione Cirulli;  studieranno scienze naturali attraverso attività nel Parco dei Dinosauri; e fra l’altro  potranno appassionarsi di musica cinema e sport.

“Progetti che realizzati dai bambini accendono la speranza per un mondo migliore. Speriamo che in questo modo maturino la cultura del rispetto e della cura per l’ambiente che li circonda, che sia la Cosa Pubblica o la Natura”:  chiosa Isabella Conti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *