(Sesto Potere) – Forlì, 10 marzo 2023 – L’Ufficio delle Dogane di Forlì Cesena ha autorizzato la temporanea importazione di alcuni capolavori destinati ad essere esposti alla mostra “L’arte della moda” che sarà allestita nelle sale del Complesso Museale San Domenico di Forlì dal 18 marzo al 2 luglio.

Alle opere provenienti dalle collezioni pubbliche e private italiane e dai paesi dell’Unione Europea si uniscono quelle provenienti da paesi extra-UE, in un percorso espositivo innovativo che racconta dello stretto legame tra arte e moda lungo i secoli, dall’Ancien Régime fino alla seconda metà del 900.

ingresso musei del san domenico

Tra le opere per le quali è stata autorizzata la temporanea importazione e l’esposizione al San Domenico (leggi qui altri particolari della mostra) spiccano l’olio su tela di James Tissot, “La più bella donna di Parigi”, proveniente dal Musée d’Art et d’Histoire di Ginevra e valutata oltre 3.000.000,00 di euro, e il dipinto “Lady Every” di George Romney, proveniente dagli Stati Uniti e valutato 719.000,00 euro.

La mostra, allestita nelle sale del Complesso Museale San Domenico di Forlì, è ideata da Gianfranco Brunelli, Direttore delle grandi mostre del San Domenico, e organizzata dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì in collaborazione con il Comune di Forlì.

Grazie al regime di temporanea importazione e con il Nulla Osta da parte del Ministero della Cultura è consentita la permanenza nel territorio dello Stato Italiano delle opere d’arte, con esonero dal versamento dei diritti doganali (dazio e IVA).