Salvini commissaria la Lega in Emilia e Romagna, via Vinci e Morrone. A Lucia Borgonzoni dipartimento nazionale Cultura

(Sesto Potere) – Milano – 1 febbraio 2020 – Il Consiglio federale della  Lega nord , riunitosi nella sede di via Bellerio, a Milano, alla presenza di Matteo Salvini, ha ratificato il processo di rifondazione e riorganizzazione sotto la sigla ‘‘Lega Salvini premier” e ha approvato all’unanimità il commissariamento degli organi del movimento.

Andrea Liverani e Salvini

Commissario federale è stato nominato il deputato milanese Igor Iezzi, ex giornalista della Padania e tra i più fidati dello stesso Salvini.

Il riassetto complessivo della Lega Nord , che da oggi in poi andrà ad assumere a tutti i livelli la denominazione di “Lega per Salvini premier” , prevede la strutturazione – che sarà completata entro la prossima settimana – in dipartimenti tematici.

A Giancarlo Giorgetti è stata attribuita la guida del dipartimento Esteri, a Luca Coletto la Sanità, a Lucia Borgonzoni la Cultura, l’Arte e il Cinema, a Edoardo Rixi le Infrastrutture, e ad Alessandro Locatelli le disabilità.  

Salvini Borgonzoni e Morrone

E’ stata altresì approvata la nomina dei 14 commissari reggenti della Lega che prenderanno il posto degli attuali segretari regionali , “nazionali” secondo la tradizionale terminologia leghista.

E dopo il risultato negativo registrato dal partito nelle elezioni Regionali dell’Emilia-Romagna – soprattutto nelle grandi città della “roccaforte rossa” – sono stati nominati nuovi commissari in Emilia (il senatore di Piacenza  Pietro Pisani prende il posto del deputato reggiano Gianluca Vinci) e in Romagna (dove il consigliere regionale di Faenza Andrea Liverani prenderà il posto del deputato forlivese Jacopo Morrone).

Il nuovo soggetto politico entro 10 giorni dovrà dare avvio ad un percorso di congressi locali, provinciali e regionali, che culminerà – entro l’anno – nel congresso nazionale.

Salvini ha già messo in calendario per il fine settimana dal 14 al 16 febbraio la campagna di tesseramento in tutte le piazze italiane e il 17 febbraio,a Roma, la prima riunione di tutti gli amministratori regionali della Lega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *