(Sesto Potere) – Bologna – 4 novembre 2021 – Design, attenzione alla ecosostenibilità, tecnologia e comfort. La produzione del settore nautico, in esposizione al Salone Internazionale di Bologna sino al 7 novembre nei padiglioni 19-21-22 del quartiere fieristico, proposta da oltre 60 cantieri e aziende, propone una ampia offerta di novità e tendenze, tutte focalizzate sulle esigenze e i gusti degli appassionati e dei neofiti delle vacanze in barca.

Design: cresce l’attenzione per la progettualità, sia nei dettagli interni sia nelle linee di costruzione, con la tendenza a forme più squadrate che ottimizzano gli spazi per l’ospitalità. Molte, infatti, le famiglie in cerca di un modello di barca ideale su cui trascorrere i fine settimana o periodi di vacanze estive all’aria aperta. Dal punto di vista estetico, il colore, in varianti personalizzabili, diventa protagonista: tinte pastello accanto a tonalità decise e accattivanti come il rosso, l’arancione, il giallo e il blu, conferiscono un tocco glamour apprezzato dal pubblico.

motoscafo-Marine-Site Ph Stefano Renna

Complemento d’arredo: sentirsi sempre a casa, in barca, con la qualità e l’eleganza artigianale del Made In Italy. La giovane azienda campana Amperial Luxury Design presenta mobili nella linea di legno massello dallo stile più classico e quella più moderna in legno laccato, mentre la cura artigianale dell’azienda di pelletteria parmense, Gaffe srl, debutta nel settore nautico con oggetti, borse, portachiavi e complementi di arredo in pelle idrorepellente che non teme la salsedine. Per tavola e cambusa, le stoviglie, e tutto l’occorrente per la mise en place in tema marinaro, trovano la qualità nel materiale melamina infrangibile, e sempre più somigliante al vetro e alla ceramica, nelle proposte dell’azienda Ga.Mar.

Evoluzione tecnica: tecnologia a bordo, un aiuto per gli armatori. Come accade già nel settore automobilistico, anche in quello nautico i sensori per l’ormeggio e l’ancoraggio presentati da Garmin garantiscono manovre di precisione e in sicurezza anche per i meno esperti. Tra gli accessori hi-tech, l’impianto audio DSP Marine di Elettromedia, novità assoluta sul mercato attraverso il marchio Hertz, rende la diffusione della musica a bordo un’esperienza di altissima qualità, grazie ad un sistema di taratura memorizzato su scheda digitale, personalizzabile in base al modello di barca e delle preferenze personali.

Ambiente: grande l’attenzione sulla ecosostenibilità, un tema storico su cui anche il settore nautico ha deciso di puntare. Al Salone Nautico Internazionale di Bologna l’associazione Refiber promuove un’attività di sensibilizzazione rivolta ai costruttori della filiera, con l’obiettivo di coinvolgere anche le Istituzioni per nuove norme nazionali in materia di recupero e trattamento della vetroresina. 

Rispetto per l’ambiente e innovazione vedono protagonista il progetto UniBoAT – UniBo Argonauts Team, del dipartimento di ingegneria industriale dell’Università di Bologna. Qui nasce, infatti, il particolare catamarano monoposto Futura. Supportato da un motore elettrico a emissioni zero alimentato da un pacco batteria prototipale e una cella ad idrogenoinsieme atre pannelli fotovoltaici ad alta efficienza, il catamarano è stato costruito quasi interamente con materiali di scarto dagli studenti coinvolti nel progetto.