(Sesto Potere) – Roma – 5 gennaio 2022 – Come ad ogni inizio anno, si apre la stagione invernale dei saldi. In alcune regioni (Sicilia e Basilicata) le vendite promozionali hanno preso il via il 2 gennaio, poi la Valle d’Aosta e nelle restanti regioni – compresa l’Emilia-Romagna – la stagione degli sconti si aprirà proprio oggi, mercoledì 5 gennaio.

L’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori stima che circa il 37% delle famiglie approfitterà delle vendite promozionali. Dal confronto con lo scorso anno emerge un aumento quasi inevitabile: nonostante il picco di contagi delle ultime settimane, la situazione, infatti, in quanto a limiti e restrizioni, per i vaccinati, è migliore rispetto a quella di gennaio 2021.

negozio vendite

La spesa media a famiglia sarà di 184,20 Euro (il 3% in più rispetto al 2020), ma esiste un forte divario: vi sono infatti famiglie che spenderanno oltre 300 Euro e altre che ne spenderanno meno di 100. Tra coloro che acquisteranno a saldo non manca chi ha “rimandato” qualche regalo di Natale al periodo di vendita promozionale, per acquistarlo a prezzi più vantaggiosi.

Sono disparità legate alla situazione economica determinata dalla crisi pandemica, ma anche alla forte preoccupazione per i rincari previsti nel 2022, che secondo il nostro osservatorio ammonteranno a circa + 1.228,80 Euro annui.

Chi ha intenzione di effettuare acquisti approfittando dei saldi deve comunque tenere a mente alcune regole e raccomandazioni importanti: il rischio di incorrere in un inganno purtroppo è sempre dietro l’angolo ed è diffusa la possibilità di imbattersi in promozioni decisamente poco vantaggiose.

E per evitare spiacevoli sorprese Federconsumatori ha elaborato un vero e proprio decalogo per garantirsi acquisti, anche quelli online, corretti e nel pieno rispetto delle norme.