(Sesto Potere) – Forlì – 25 ottobre – Oggi si celebra la “Giornata Mondiale della Polio” nell’ambito di un’iniziativa congiunta che vedrà la partecipazione dei Rotary Club Forlì, Cesena Valle del Savio, Cesenatico Mare, Faenza, Forlì Tre Valli e Valle del Rubicone. Durante l’Interclub, riservato ai soci, ci sarà la testimonianza di don Dante Carraro, direttore di Medici con l’Africa Cuamm, che al Grand Hotel Forlì di Vecchiazzano interverrà su “Quello che non si vede”. 

Il Rotary Club Forlì, insieme ai Club del Distretto 2072 e al Rotary International, è impegnato da oltre trentacinque anni nell’eradicazione della poliomielite in tutto il mondo con la campagna internazionale “End Polio Now” e il progetto “Polio Plus”.

don Dante Carraro

«Il 24 ottobre di ogni anno – ricorda sul bollettino mensile rotariano il presidente del sodalizio forlivese, Filippo Cicognani – il Rotary International e le altre organizzazioni mondiali impegnate nella lotta contro la polio, come l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Unicef, Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie Statunitensi (CDC), e la Fondazione Bill e Melinda Gatesinsieme a tutti i distrettiassociazioni e club associati, celebrano i professionisti, i volontari e le organizzazioni coinvolte nella lotta globale contro la polio e i loro sforzi per l’eradicazione. Tale importante celebrazione ha lo scopo di aumentare la consapevolezza sull’importanza di spegnere gli ultimi focolai esistenti, arrestare il virus e raccogliere fondi per raggiungere questi obiettivi e completare la campagna vaccinale».

Nei giorni scorsi, inoltre, il Governatore del Rotary Distretto 2072, Luciano Alfieri, è stato in visita ufficiale al Rotary Club Forlì e durante la conviviale riservata ai soci ha incontrato il Consiglio direttivo del Club, i responsabili delle Commissioni e ha inoltre portato le indicazioni e le linee guida del Rotary International.

Durante la serata sono stati presentati i progetti e i service del Rotary Club Forlì e il progetto distrettuale 2022-2023 intitolato “Il Rotary nutre l’educazione”, con cui si offre un sostegno all’alimentazione e all’educazione di bambini dello Zimbabwe.

Prosegue anche il service di solidarietà messo in campo dal Rotary Club Forlì a favore della Mensa della Caritas grazie alla collaborazione dei soci che si mettono a disposizione per predisporre la sala, preparare e impiattare i pasti, poi distribuiti in modalità self-service, lavare le stoviglie e sistemare la cucina e la sala al termine del servizio.

Il service, che è stato proposto per il secondo anno consecutivo, è ripartito domenica 9 ottobre e proseguirà, una volta al mese, nelle domeniche 13 novembre, 11 dicembre, 8 gennaio, 12 febbraio, 12 marzo.