Roncofreddo, contratto con Hera Luce per riqualificazione energetica pubblica illuminazione

(Sesto Potere) – Roncofreddo – 19 aprile 2019 – Il Comune di Roncofreddo persegue l’obiettivo di miglioramento dell’efficienza energetica del proprio servizio di illuminazione pubblica, affidandolo per 25 anni, mediante una gara europea di project financing, a Hera Luce, società del Gruppo Hera e secondo gestore italiano in questo settore.

Roncofreddo_Firma Hera Luce

Grazie al progetto LED a Roncofreddo risparmio energetico quasi del 40% e strade più sicure

Dal 1° maggio entrerà in vigore il contratto, sottoscritto questa mattina in comune a Roncofreddo fra il sindaco Massimo Bulbi e il Direttore Generale di Hera Luce Alessandro Battistini, che prevede una nuova illuminazione pubblica destinata non solo a rendere ancor più belle e sicure le strade del comune, ma anche a dare una grossa mano all’ambiente, con un consistente risparmio di energia e la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera.

Questo grazie alla razionalizzazione e all’ammodernamento tecnologico di oltre 1000 apparecchi non più efficienti dal punto di vista illuminotecnico, che saranno sostituiti con nuovi apparecchi a LED ad alta efficienza.

A regime, una volta completati i lavori, grazie al progetto LED il Comune potrà contare su un risparmio energetico medio di quasi 100.000 KWh (pari al 38,8%) rispetto allo stato di partenza degli impianti, equivalente a 18,5 TEP (Tonnellate Equivalenti Petrolio) l’anno e alla mancata emissione in atmosfera di 39 tonnellate di CO2.

Oltre 500.000 di euro di investimento per riqualificazione energetica, telecamere per la videosorveglianza e illuminazione artistica

L’investimento per il progetto di riqualificazione energetica è di oltre 500.000 di euro, interamente a carico di Hera Luce, quindi senza alcun onere per i cittadini.

I lavori di sostituzione dei corpi illuminanti inizieranno nei prossimi giorni e si concluderanno entro l’autunno.

Per rendere Roncofreddo ancora più sicura, oltre agli interventi sugli impianti di illuminazione pubblica, nell’ambito del project financing particolare attenzione è stata dedicata all’impianto di videosorveglianza e alla riqualificazione degli attraversamenti pedonali a Gualdo. Inoltre sarà installata una speciale illuminazione artistica per la valorizzazione della facciata della Chiesa di San Biagio, dei portici e dell’arco di Sorrivoli.

“Dopo cinque anni il percorso si è concluso e questa mattina abbiamo firmato con Hera Luce il contratto, grazie al quale partirà la sostituzione di circa1000 corpi illuminanti con l’accensione di tutti i punti luce e l’installazione di nuovi– sottolinea il sindaco di Roncofreddo Massimo Bulbi – Con questo importante progetto, la maggiore efficienza dei LED ci consentirà di rendere le strade del territorio comunale meglio illuminate e soprattutto più sicure, grazie anche al nuovo sistema di videosorveglianza nei punti strategici da Felloniche a Gualdo. Grazie alle dimensioni del progetto di riqualificazione ne beneficerà tutto il territorio del Comune, senza trascurare i benefici economici e ambientali che otterremo con il ricorso a un sistema di illuminazione più moderno ed efficiente. Inoltre per 25 anni avremo la sicurezza di un costo fisso di gestione  e manutenzione, inferiore del 20% rispetto alla spesa precedente, 105.000 euro anziché 130.000 euro’’.

“Con questo importante progetto, la maggiore efficienza dei led consentirà di rendere le strade del territorio comunale più illuminate e più sicure, grazie anche al nuovo sistema di videosorveglianza – afferma Alessandro Battistini, Direttore Generale di Hera Luce – L’intervento previsto a Roncofreddo porterà il servizio a un livello di efficienza energetica quasi del 40% rispetto allo stato di partenza degli impianti interessati. Un risultato importante, che raggiungeremo grazie all’utilizzo di tecnologie di ultima generazione, selezionate adottando i Criteri Ambientali Minimi per l’illuminazione pubblica sviluppati secondo le indicazioni della politica europea, che mira a coniugare competitività e sostenibilità. Anche in questa occasione si terrà conto del valore storico del contesto urbano in cui si andrà ad agire”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *