Roma, caserma Settecamini. Di Giovine: Ultimo appello, poi scatta l’esposto

(Sesto Potere) – Roma – 12 febbraio 2019 – Consiglio straordinario municipale del IV Municipio di Roma Capitale  decisivo per la sorte della caserma dei carabinieri di Settecamini chiusa nel novembre scorso per lavori di manutenzione. I militari sono stati trasferiti a Guidonia, e torneranno dopo i lavori, ma i residenti del quartiere da giorni sono alle prese con una vera e propria escalation di furti ed episodi di microcriminalità.

caserma settecamini

Il presidio fisso dei militari dell’arma non s’è concretizzato , e a Settecamini viene garantito soltanto il servizio di un furgone dei carabinieri a ore.

Paolo Di Giovine, presidente dell’Associazione “IV Municipio Case Rosse” e responsabile del Care-Coordinamento Associazioni Roma Est , nelle scorse settimane tra i promotori di una clamorosa iniziativa di protesta – si era incatenato ai cancelli della caserma (vedi foto in basso) – ricorda che: “La nuova sede nell’area del Tecnopolo non è stata ancora adeguata e che a tutt’oggi le problematiche connesse al campo nomadi di via Salone, il più grande d’Europa, con relativi accampamenti abusivi confinanti, rimangono clamorosamente aperte, da risolvere”.

“La seduta di domani mattina del consiglio del IV Municipio sarà derimente per le nostre successive azioni. Dopo tante promesse non mantenute, chiediamo all’ amministrazione comunale  di risolvere il problema con precise

incatenamento di giovine

garanzie, pena un nostro , a questo punto inevitabile,  esposto alla magistratura per ‘responsabilità oggettiva’, come obbligo di legge

per riparare i danni subiti dai cittadini come conseguenza delle omissioni di chi dovrebbe garantire sicurezza e ordine nella comunità. Il tempo delle parole è finito tutti i cittadini del quartiere attendono fatti”: afferma e conclude la nota del presidente dell’Associazione “IV Municipio Case Rosse” e responsabile Care-Coordinamento Associazioni Roma Est , Paolo Di Giovine.

Nel mirino anche la presidente del IV Municipio Roberta Della Casa che più volte aveva garantito che la stazione dei carabinieri di Settecamini non si sarebbe mai chiusa salvo poi ammettere che sarebbe accaduto il contrario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *