(Sesto Potere) – Cesena – 22 giugno. “Forse il sindaco Enzo Lattuca incomincia a capire la portata del problema sicurezza e degrado a Cesena. Rispondendo in Aula, al posto dell’assessore alla sicurezza Luca Ferrini, Lattuca ha cambiato radicalmente posizione, non ha utilizzato i soliti toni sprezzanti rivolti alle nostre denunce e ha ribadito la validità di alcuni provvedimenti da noi suggeriti mesi fa e rimasti lettera morta fino a oggi. Non ci soddisfa dire avevamo ragione e se ci aveste ascoltato forse oggi non saremmo a questo punto”:

Lattuca

così in una nota la capogruppo della Lega Antonella Celletti (nella foto in alto) che ha presentato in Aula l’interpellanza sul problema sicurezza nell’area ormai tristemente nota che si estende tra la sede di Psicologia e viale Bovio.

“Chiediamo tuttavia che la Giunta si faccia carico di mettere a punto un progetto complessivo ‘sicurezza e anti-degrado’ da elaborare insieme alle minoranze. La Lega ha proposto di istituire a questo scopo una commissione speciale temporanea e ha già in cantiere diversi progetti: vogliamo capire se l’amministrazione questa volta farà sul serio oppure vorrà rimandare ancora, abbandonando nei fatti la città a teppisti e insicurezza”: aggiunge Antonella Celletti.

“Anche se l’aumento di presenza delle Forze dell’Ordine ha avuto ricadute parzialmente positive, servono altri provvedimenti. E’ da evidenziare tuttavia che per smuovere l’amministrazione c’è voluta la denuncia contro ignoti dei residenti, esasperati dopo oltre due anni di segnalazioni verbali cadute nel vuoto”: conclude la capogruppo della Lega.