Ripartenza, boom di prenotazioni per case vacanze italiane: 70% da viaggiatori europei

0
213
casa con giardino

(Sesto Potere) – Roma – 21 maggio 2021 – C’è il rinnovato interesse dei turisti stranieri nelle case vacanze italiane a seguito delle nuove misure intraprese per incoraggiare il turismo inbound nel nostro paese. Resta importante la domanda interna che conferma il desiderio degli italiani di vivere un soggiorno in una casa indipendente inserita in un contesto di villeggiatura per trascorrere le vacanze in una “bolla” col proprio nucleo famigliare o con gli amici più stretti. Nella top 3 delle destinazioni italiane più prenotate da viaggiatori locali ed europei spiccano la Toscana, le Marche e la zona dei Laghi in Lombardia, una scelta che dimostra l’interesse dei viaggiatori per soggiorni all’insegna del relax tra natura, borghi caratteristici e prodotti enogastronomici di qualità.

Questo emerge dai dati di Belvilla, tra i più importanti player europei del vacation rental, settore dell’holiday renting, con oltre 2.900 case vacanze sul territorio italiano.

Nuove prenotazioni dai mercati stranieri
Segnali positivi arrivano da paesi europei che tornano a prenotare in Italia. Con l’annuncio della revoca della quarantena dal 15 maggio, il brand esperto in case vacanze si aspetta che l’Italia torni a essere una delle destinazioni più rilevanti per le vacanze estive europee. Al momento Belvilla sta registrando sempre più prenotazioni per soggiorni estivi in Italia da viaggiatori provenienti da altri paesi quali Olanda, Germania e Belgio: in totale Belvilla ha riscontrato che le prenotazioni provenienti dai mercati d’Oltralpe corrispondono al momento al 70% del totale delle prenotazioni per soggiorni estivi nel nostro paese. L’Italia è la meta privilegiata anche dai mercati del nord Europa come Danimarca e Svezia, e risulta inoltre inclusa nella top 10 delle destinazioni più ricercate sulla piattaforma di prenotazioni Belvilla da olandesi, belgi e tedeschi.

Confermato il trend delle case vacanze anche per gli italiani
Ottimi risultati anche dal turismo di prossimità dei vacanzieri italiani con un aumento delle prenotazioni estive (effettuate dall’inizio dell’anno ai primi di maggio) del +213% rispetto alle prenotazioni effettuate nello stesso periodo del 2020. Trend crescente anche rispetto ai livelli del 2019, in questo caso, l’aumento è del +367%. Moltissimi i connazionali che anche per quest’estate sceglieranno località di villeggiatura in Italia, optando quindi per una modalità di turismo volta a risollevare l’indotto di un settore duramente colpito dalle perdite della stagione invernale e dei primi ponti primaverili, dove vigeva la zona arancione e rossa nella maggior parte delle regioni italiane.