(Sesto Potere) – Rimini – 20 dicembre 2022 – Alla professoressa Fernanda Argnani, per più di quarant’anni insegnante di Lingue e Letterature Straniere nei licei e ad Aureliano Bonini, pioniere degli studi e delle analisi legate al turismo italiano e internazionale, è stato consegnato il Sigismondo d’Oro per l’anno 2022.

Una scelta che ha un evidente comun denominatore, valorizzare l’impegno di due cittadini che hanno contribuito con il loro impegno a lasciare non solo un segno personale, ma a dare un contributo decisivo alla formazione e a promuovere una crescita della collettività attraverso il valore dello studio, dell’educazione, della cultura e dell’analisi come fondamento indispensabile e da applicare ad ogni ambito dell’esperienza umana.

La cerimonia di consegna del riconoscimento è avvenuta ieri pomeriggio al Teatro Galli di fronte a un pubblico partecipe.

La cerimonia è stata aperta dal saluto di fine anno del sindaco Jamil Sadegholvaad che – fra l’altro – ha ricordato: “Una delle cose più importanti che accadrà l’anno prossimo sarà la candidatura di Rimini a Capitale della Cultura 2026. Un obiettivo inimmaginabile solo 20 anni fa. Ci candideremo per quello che siamo, presentando le eccellenze storiche, artistiche, culturali della città e di tutto il territorio accanto a tutto quello che non è mai stato consuetudine o tradizione. Dovrà emergere l’assoluta unicità di Rimini di fare cultura, elevando a elemento collettivo di riflessione quello che prima non entrava nei musei, nelle accademie, nelle biblioteche“.

Rimini; 19/12/2022: Comune RN, Ufficio Stampa, cerimonia Sigoismondo d’Oro ©Riccardo Gallini /GRPhoto/Comune di Rimini.it