Rimini, risa con coltello tra immigrati magrebini: denunciati … a piede libero

0
136
questura rimini

(Sesto Potere) – Rimini – 8 settembre 2020 – Alle ore 3.30 dell’altra notte, a seguito della richiesta del dipendente di un kebab sito in Viale Vespucci 77, a Rimini, i poliziotti delle Volanti della locale Questura, intervenivano per sedare una lite in corso tra stranieri, poi rivelatisi tutti di nazionalità tunisina.

Gli agenti individuavano due ragazzini che all’interno del locale inveivano nei confronti di un altro giovane che si presentava con la maglia strappata e gli occhi arrossati, mostrando una lieve ferita al braccio sinistro.

Dalla ricostruzione dei fatti emergeva che i giovani magrebini, tutti con a carico numerosi precedenti di Polizia, pochi minuti prima, fuori dal locale, avevano iniziato a picchiarsi con calci e pugni fino ad entrare all’interno del Kebab, dove uno di loro avrebbe estratto un coltello e colpito un altro all’altezza del braccio sinistro. Durante le fasi concitate, un dipendente del locale, insieme ad un collega, cercavano invano di intervenire per sedare il violento litigio, riuscendo ad allertare la Polizia.

Al termine degli accertamenti, gli agenti denunciavano, in stato di libertà, per lesioni aggravate in concorso, due minorenni, senza fissa dimora, che, per tale ragione, venivano affidati ai locali servizi sociali, mentre un altro straniero veniva accompagnato al Pronto Soccorso dove si sottoponeva alle cure dei sanitari per le ferite riportate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here