Rimini, rapina al Conad di via Pintor, arrestato 17enne

0
193

(Sesto Potere) – Rimini – 30 aprile 2021 – Nel decorso pomeriggio di ieri, la Polizia di Stato di Rimini, ha tratto in arresto un 17enne pesarese per il reato di rapina aggravata in concorso. In particolare, il personale della Squadra Volanti della locale UPGSP, impiegato nel servizio controllo del territorio, veniva inviato in Via Pintor, poiché all’interno del supermercato “Conad City” nei pressi dell’Ospedale “Infermi” di Rimini era in atto una rapina.

Giunti immediatamente sul posto, gli agenti notavano alcune persone, tra cui dipendenti della suddetta attività commerciale, che tentavano di bloccare il giovane autore della rapina appena perpetrata. Il 17enne, tirando fuori un cacciavite dalla tasca, cercava di divincolarsi per colpire i presenti e guadagnarsi la fuga ma grazie all’immediato intervento degli agenti veniva subito bloccato e tratto in arresto.

Allo stesso ragazzo venivano sequestrati una pistola a salve, un coltello a serramanico, un cacciavite e un passamontagna, custoditi all’interno di uno zaino in suo possesso.

I testimoni presenti all’interno del supermercato, riferivano che poco prima, il rapinatore entrato nell’attività commerciale, puntava una pistola tipo revolver alla cassiera urlando “dammi i soldi o ti sparo”. Dopo averla strattonata con violenza e stretta per il collo, l’uomo la costringeva a riporre il denaro all’interno di un sacco nero per un importo di oltre 800 euro.  Il ragazzo consegnava il sacco contenente la refurtiva ad un complice, che riusciva prontamente a darsi alla fuga.

Il rapinatore, invece veniva fermato dai presenti all’esterno del supermercato, accerchiato e trattenuto fino all’arrivo della polizia. Si tratta di un ragazzo italiano di 17 anni con precedenti di polizia, è stato arrestato e tradotto nel carcere minorile di Bologna.