(Sesto Potere) – Bologna – 21 ottobre 2021 Ennesimo episodio. La notte scorsa a Rimini è stato imbrattato il muro della sede di via Coletti, una delle sedi territoriali della Federazione Pensionati (Fnp) della CISL e dell’Associazione di volontariato ANTEAS.

Fortissima condanna da parte dei vertici della Cisl regionale. “Atto disdicevole e vergognoso”, così Roberto Pezzani, segretario generale dell’Fnp Cisl Emilia-Romagna ha bollato l’azione delle scritte no vax sui muri della sede di Rimini. “Disdicevole – ha continuato Pezzani– perché i no vax ignorano totalmente l’efficacia dei vaccini dimostrata scientificamente sul campo. Vergognosa perché il rifiuto dei vaccini mostra totale assenza di senso civico, in particolare verso i più deboli, a cui il vaccino salva la vita. E vaccinarsi è un atto ‘d’amore”.

Per Filippo Pieri, segretario generale Cisl Emilia-Romagna: “è un vile attacco al sindacato, proprio ora che è fortemente impegnato a far ripartire il Paese e l’economia attraverso la ripresa del lavoro, in sicurezza grazie alle vaccinazioni”.