(Sesto Potere) – Rimini – 14 settembre 2021 – Nella decorsa mattinata, un 36enne libico, è stato denunciato da personale della Polizia Ferroviaria di Rimini per il reato di sostituzione di persone. L’uomo, che viaggiava a bordo di un treno intercity, alla richiesta del controllore di mostrare il Green Pass, tramite il suo cellulare, mostrava un codice QR di un Green Pass scannerizzato appartenente ad un cittadino italiano.

Sale sul treno con un Green Pass falso. Denunciato dalla Polizia

Essendo palese la non corrispondenza del documento con il soggetto, veniva richiesto l’intervento della Polizia.

Agli operatori l’uomo respingeva ogni addebito negando di aver mostrato al controllore alcun codice QR e di non essere in possesso di Green Pass. A conferma di quanto dichiarato, l’uomo sbloccava e consegnava il suo cellulare ai poliziotti, mostrando le immagini contenute. Da un controllo approfondito, gli operatori scovavano, all’interno della galleria foto, tre foto di immagini di QR, tra le quali anche quella mostrata al momento del controllo, intestata ad un cittadino italiano.

Di fronte all’evidenza, lo straniero ammetteva le sue colpe dichiarando che era certo di aver cancellare la foto incriminata dal telefono, poco prima di scendere dal treno. Lo straniero è stato altresì sanzionato per essere salito sul treno IC sprovvisto di Green Pass.