Rimini, denunciato extracomunitario vendeva borse contraffatte

0
195

(Sesto Potere) – Rimini – 9 dicembre 2020 – Era appena sceso dal treno, con un enorme borsone e alla vista degli agenti della Polizia Locale di Rimini, che stavano perlustrando la zona della stazione di Rimini, ha iniziato frettolosamente ad allontanarsi destando sospetti. Fermato per il controllo dei documenti un cittadino extracomunitario con una valigia piena di borse falsificate con marchi prestigiosi, che probabilmente aveva appena acquistato e intendeva mettere in commercio. Gli agenti hanno proceduto, oltre al sequestro delle 15 borse, marcate “Gucci” e “Prada”, anche a deferire all’Autorità Giudiziaria il venditore abusivo con la denuncia, prevista dal codice penale, per i reati di acquisto e detenzione di prodotti con marchi contraffatti. Nello stesso servizio notturno è stato sanzionato, con una multa di 400 euro  (280 se pagata entro 5 giorni), un cittadino russo residente in Italia, sorpreso in centro dopo il coprifuoco.