Rimini, controlli polizia stradale trasporto merci pericolose

0
97
polizia stradale

(Sesto Potere) – Rimini – 29 ottobre 2020 – Nell’ambito del rafforzamento dei controlli disposti dal servizio centrale polizia stradale, specialità della polizia di stato, volti ad aumentare ulteriormente i controlli della movimentazione delle merci pericolose su tutto il territorio nazionale, sotto il coordinamento del compartimento polizia stradale di bologna, nel corso delle operazioni denominate alto impatto anche la polizia stradale di Rimini ha effettuato posti di controllo sul territorio provinciale.

Nelle giornate di martedì 27 e mercoledì 28 ottobre, sono stati controllati, nel pieno rispetto di tutte le prescrizione previste dalla recente normativa anti-Covid, numerosi autoarticolati specifici per il trasporto di merce pericolosa.

Nel corso delle due giornate sono stati controllati  55 mezzi pesanti di cui 48 specifici al trasporto di merce pericolosa ed elevate 55 sanzioni al c.d.s. di cui 52 relative alla merce pericolosa e due patenti ritirate.

Per quanto attiene il rispetto della normativa adr che disciplina il trasporto di merce pericolosa le violazioni riscontrate sono principalmente riconducibili ad aspetti  attinenti ad alcune prescrizioni sull’equipaggiamento di sicurezza previsti dall’art.168 del c.d.s. Che disciplina il trasporto su strada dei materiali pericolosi.

Le violazioni hanno quindi riguardato ad esempio la mancanza a bordo dei veicoli dei dispositivi di protezione individuale previsti, la corretta sistemazione dei pannelli di segnalazione, lo stato di usura dei pannelli arancioni riflettenti che indicano la classe della merce pericolosa trasportata o la mancanza di alcune strisce rifrangenti di sicurezza.

In alcuni casi i conducenti sono stati sanzionati poichè non indossavano le cinture di sicurezza.