Rimini, bilancio controlli Polizia Locale nel weekend

0
103

(Sesto Potere) – Rimini – 20 ottobre 2020 – Si è concentrato nel presidio del centro storico il servizio notturno della Polizia Locale che, nella notte tra sabato e domenica scorsa, ha consentito di eseguire diverse operazioni mirate al contrasto del degrado urbano e alla prevenzione e repressione dei furti.

Un’attività eseguita dagli agenti in borghese che è iniziata con la chiamata dei responsabili del “Conad Lago” in via della Fiera, dove una 36enne, colta in flagranza di reato dalle telecamere di sicurezza del supermercato,  stava tentando di rubare alcune bottiglie di alcolici dagli scaffali. Aveva già staccato da 3 bottiglie le etichette anti taccheggio, quando si è accorta di aver destato sospetti tra i vigilanti dell’esercizio commerciale e ha tentato di nascondere la refurtiva nel frigo dalla carne. All’arrivo degli agenti la donna bresciana, con diversi precedenti per furto e droga, è stata fermata, identificata e denunciata a piede libero per tentato furto.

I controlli della Polizia Locale di Rimini, orientati alla prevenzione e alla repressioni dei furti e al contrasto del degrado urbano, sono poi proseguiti fino al mattino della domenica, anche per le strade del centro vicino all’Arco d’Augusto, dove la pattuglia in borghese ha fermato un ciclomotore sospetto condotto da 2 giovani. Entrambi – sia il minore alla guida che il passeggero maggiorenne – non sono stati in grado di fornire un documento di riconoscimento valido e dal controllo della targa del ciclomotore gli agenti hanno scoperto che il mezzo era stato rubato 8 giorni prima a Viserba. 

I ragazzi, che non sono stati in grado di spiegare la provenienza del ciclomotore, sono stati denunciati entrambi per concorso in ricettazione; per il minore la notifica degli atti, trasmessi al Tribunale per i minorenni di Bologna, è avvenuta anche a firma dei genitori, che sono stati convocati immediatamente sul posto dagli agenti.  Mentre al passeggero maggiorenne – trovato anche in possesso di 2 grammi di marijuana – oltre alla denuncia in stato di libertà, è stata fatta una segnalazione alla Prefettura, come prevede la norma per il possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti. Restituito immediatamente il ciclomotore rubato, che era stato sottratto lo scorso 10 ottobre, ad un altro minore nella zona nord di Rimini. 

Durante lo stesso servizio notturno, seguendo le indicazioni segnalate da alcuni cittadini, gli agenti hanno perlustrato la zona ed i vicoli adiacenti alla Piazzetta San Bernardino, dove erano stati denunciati diversi episodi di degrado urbano.  In quell’area è stato fermato un 24enne trovato in possesso di una piccola quantità di marijuana. Anche per lui è scattata la segnalazione alla autorità competente per i successivi provvedimenti di tipo amministrativi previsti dalla legge.