Riforma quartieri, testo rinviato: delibera illegittima. Pd: Ennesima figuraccia

0
429
i consiglieri comunali del Pd

(Sesto Potere) – Forlì – 30 novembre 2020 – “Il Regolamento sui Quartieri, all’ o.d.g. di oggi pomeriggio del consiglio comunale con già tutti i pareri conformità, è stato ritirato per una doverosa istruttoria! Dopo un Consiglio comunale straordinario e dopo mesi di indiscrezioni giornalistiche, annunci “shock” e incontri e osservazioni da parte dei Coordinatori di Quartiere è una figuraccia davvero da prima pagina per la Cintorino e per tutta la Giunta!”: a commentare il rinvio è la consigliera comunale del Pd e Vice Presidente del consiglio stesso, Elisa Massa.

“Con grande soddisfazione accogliamo il parere con cui il segretario generale da ragione alle nostre osservazioni e ritiene necessario il rinvio, per compiere ogni dovuto approfondimento, della delibera relativa al nuovo regolamento dei quartieri. Il segretario, sulla scorta delle nostre osservazioni ha rilevato il potenziale contrasto del regolamento in approvazione con lo Statuto Comunale vigente, con speciale riferimento al ruolo dei Comitati di Quartiere, a cui lo Statuto attribuisce espressamente un potere di rappresentanza della cittadinanza, che nel nuovo regolamento sarebbe, invece, attribuito ai Coordinamenti territoriali di quartiere, organo elettivo di secondo livello”: commenta il Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Forlì (nella foto in alto).

zattini e cintorino

“A riguardo il segretario generale ci ha risposto che  “…Il collegamento di cui sopra fra lo Statuto e la disposizione regolamentare di cui trattasi, potrebbe quindi richiedere una attenta valutazione in relazione al disposto Statutario e al regolamento…” tanto da ritenere “…utile e opportuno…un rinvio della trattazione dell’argomento a successiva seduta del consiglio comunale…”. Ebbene, il parere del segretario comunale, che ringraziamo per l’attenzione prestata all’argomento e la disponibilità ad approfondire e dirimere le potenziali illegittimità dello stesso, fa proprie le nostre osservazioni, ripetutamente rappresentate all’assessore competente e all’intera maggioranza, ma sempre rimaste inascoltate”: sottolineano i Dem.

“Proprio per questi motivi avevamo ritenuto opportuno convocare tempestivamente un Consiglio comunale straordinario, da molti esponenti della maggioranza liquidato come una inutile perdita di tempo e di denaro, e che invece si è rivelato un momento indispensabile per far emergere le perplessità — non più solo nostre, a questo punto — sulla legittima del Regolamento stesso. Sotto il profilo politico, pertanto, viene certificata l’ennesima incapacità e brutta figura da parte dell’amministrazione e dell’assessore Cintorino (qui in foto col sindaco Zattini), che respingendo pervicacemente ogni proposta di collaborazione giunta dai banchi della minoranza per tentare di migliorare il testo proposto, ha insistito su una proposta che, evidentemente, presenta gravi profili di illegittimità”: conclude il Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Forlì.