Rifiuti, Biserna (Nuovo Comitato ForlìPerBene): Comune rispetti patto morale sulla Tari

0
119

(Sesto Potere) – Forlì – 23 ottobre 2019 – Dopo la recente presa di posizione di Ascom-Confcommercio e di altre associazioni locali sulla questione delle bollette Alea e le tariffe del servizio rifiuti raccolta porta a porta giudicate troppo penalizzanti per le imprese si è registrato,  ieri,  anche  l’intervento del sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, che con un comunicato stampa si dice pronto  a verificare la situazione in un apposito Tavolo di analisi e confronto

Giancarlo Biserna

Oggi prende la parola anche Giancarlo Biserna, esponente del Nuovo Comitato Forlìperbene , soggetto aggregativo che non è più associazione, ma si è riorganizzata come ‘Comitato Spontaneo Cittadino’ aperto a tutti.

“Le tariffe per diversi soggetti sono troppo alte? I costi in alcuni casi sono addirittura triplicati come ha denunciato tra gli altri la Confcommercio? Va sicuramente bene il Tavolo di confronto che il sindaco Zattini intende fare e quindi è buona cosa verificare e confermare o meno quanto sembra emergere. Ma il punto essenziale, che andrebbe confermato è innanzitutto un altro.  E cioè che, insieme ai benefici ambientali, per i forlivesi ci sarebbe  stato a sistema non solo un beneficio economico a favore di chi smaltisce meglio, ma anche l’ assicurazione che  i costi sarebbero stati sempre e in ogni caso inferiori a quelli praticati o praticabili da Hera”: scrive in una nota Biserna.

camioncino alea

“Quando è stato avviato il percorso con il sindaco Balzani passò questo principio, che convinse anche i più dubbiosi. E allora se ciò non succede è evidente che il Comune non può lavarsene le mani, come peraltro è stato da allora da tanti di noi ritenuto indispensabile assicurare. E cioè che esiste in capo all’ Amministrazione un obbligo morale a rimborsare i forlivesi sino a quando non ci sarà la certezza concreta della tariffa più bassa. Detto questo è ovvio che il sindaco Zattini non c’ entra come Comune di Forlì, ma come Comune di Meldola ritengo ne fosse consapevole. Pertanto sarebbe buona cosa assumersi questo impegno in nome di un rispetto della continuità di certe scelte che un Comune deve mantenere a prescindere dal cambio di amministrazione”: conclude Giancarlo Biserna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here