Rifiuti, a Forlì raccolta differenziata all’ 82%

(Sesto Potere) – Forlì – 9 ottobre 2019 – A sei mesi dall’avvio della raccolta porta a porta Forlì la raccolta differenziata ha  raggiunto stabilmente quota 82% del totale dei rifiuti prodotti, con un sensibile calo del rifiuto “secco” che viene destinato allo smaltimento: quest’ultimo,a Settembre si è ridotto del 63% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. 

camioncino alea

Anche per quel che riguarda i materiali destinati a riciclo, il loro conferimento è sensibilmente aumentato: rispetto a Settembre 2018, carta/cartone riciclabili sono incrementati del 23%; gli imballaggi in plastica del 76%; umido e vetro rispettivamente dell’80% e del 35%.

Parallelamente, Alea Ambiente, la società pubblica che rappresenta 13 comuni della Romagna forlivese, in queste settimane sta adottando nuove misure per migliorare la qualità del servizio e aumentare l’efficienza del proprio operato. a società sta assumendo una propria fisionomia, innanzitutto dal punto di vista organizzativo. E’ stato deciso di potenziare le risorse per migliorare la tempestività negli interventi e su un territorio molto vasto e serve 183mila abitanti. Per questo, 80 persone sono state assunte e stabilizzate negli ultimi 3 mesi e altre 4 verranno inserite entro la fine dell’anno.

Per incrementare l’assistenza e rispondere sempre meglio alle richieste degli utenti, Alea Ambiente ha previsto di ampliare gli orari di apertura al pubblico degli sportelli di via Golfarelli: dal 4 novembre, infatti,effettueranno orario continuato nelle giornate di martedì e giovedì (8,30-15,30). A questo, si aggiungono anche la nuova apertura del mercoledì mattina (8,30-12,30) e anche del venerdì mattina quando l’accesso, esclusivamente su appuntamento, sarà riservato ai titolari di utenze sia domestiche che non domestiche (orario 8,30-12); sarà anticipato, infine, l’inizio del servizio nella giornata di lunedì (8,30-12,30).Già buoni risultati sta dando il recente potenziamento della App, che ha permesso di raccogliere, nelle ultime tre settimane, circa 150 segnalazioni, che vengono inoltrate al personale operativo.

bidoni alea

Per contribuire al miglioramento del decoro urbano, Alea Ambiente ha avviato alcune iniziative per contrastare l’abbandono dei rifiuti in città: tra queste, l’introduzione della figura del netturbino di quartiere che si occupa del recupero dei rifiuti abbandonati (ai lati delle strade, lungo i fossi nelle vie periferiche e in prossimità dei cestini stradali). A questa misura, nel centro storico, si unisce l’intervento di un “braccio automatico” che, percorrendo vie e piazze, interviene sui cestini stradali, spesso utilizzati dagli utenti invece dei contenitori domestici per il rifiuto secco; il presidio sui cestini sarà continuativo e sarà esteso ai giorni festivi. Infine, anche per gli svuotamenti delle campane stradali del vetro (a Forlì, ma anche negli altri comuni in cui questa tipologia di rifiuti non è soggetta al ritiro porta a porta) sarà prevista una maggiore frequenza di intervento.
L’attività di monitoraggio per individuare e punire i comportamenti illeciti di abbandono o errato smaltimento rifiuti, sarà intensificata e continuerà ad essere svolta attraverso controlli effettuati congiuntamente dagli operativi di Alea Ambiente insieme alle forze di Polizia Locale.

raccolta rifiuti a forlì

Grazie alla presenza di tavoli permanenti, partecipati dal direttore Paolo Di Giovanni e dal Presidente del coordinamento soci di Alea Ambiente e istituiti a partire da luglio, la società incontra periodicamente i rappresentanti delle Amministrazioni, dei cittadini e delle associazioni per approfondire esigenze specifiche del territorio e valutare interventi sul piano operativo che possano meglio rispondere ai bisogni della popolazione o di alcune tipologie di servizi. Un esempio fra questi, quello che riguarda i rifiuti igienici assorbenti, il cui ritiro, per i forlivesi, è a carico dell’Amministrazione comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *