(Sesto Potere) – Riccione – 10 gennaio 2022 – La Polizia Locale di Riccione ha acquisito nel proprio parco auto due vetture confiscate ad altrettanti automobilisti condannati per guida in stato di ebbrezza.

Il codice della strada, infatti, prevede la possibilità ai corpi di Polizia Locale di fare domanda all’Agenzia del Demanio, di entrare in possesso di mezzi sequestrati in seguito ad incidenti stradali in cui l’automobilista sia risultato con un tasso alcolemico nel sangue superiore a quello consentito per la guida. Una prerogativa assegnata alla Polizia Locale e a tutte le forze dell’ordine, non sempre sfruttata al meglio, ma che il comando del corpo intercomunale di Riccione ha impiegato al meglio in ambito locale.

“Nello specifico, l’ispettore di Polizia Locale, Giuseppe Sena – spiega il comandante Achille Zechini – ha presentato domanda all’Agenzia del Demanio per due vetture, una Peugeot 208 e una BMW station wagon, che verranno quindi utilizzate per i servizi della Polizia Locale. Questa possibilità data dal codice della strada alle forze dell’ordine italiane, favorisce il ricambio a costo zero delle vetture sia per i servizi in borghese che per quelli con i colori d’ordinanza. Inoltre permette all’Amministrazione un risparmio di risorse finanziarie che possono essere quindi utilizzate per altri strumenti. La dotazione del parco auto per la Polizia Locale è evidentemente un elemento molto importate per l’efficienza stessa dei servizi”. 

La Peugeot 208, poco più di 7mila chilometri, sarà quindi utilizzata per i servizi con auto di ordinanza con i colori della Polizia Locale. L’auto in questione è stata confiscata ad un 79enne della provincia di Trento risultato positivo all’alcol test (tasso superiore all’1,5) in seguito ad incidente stradale. Al termine dell’iter giudiziario il giudice ha quindi decretato il sequestro finalizzato alla confisca del mezzo, assegnato all’Agenzia del Demanio e quindi trasferito a titolo gratuito alla Polizia Locale di Riccione che ne ha fatto tempestiva richiesta.

Medesimo iter per quanto riguarda BMW station wagon, appartenuta ad un 50enne di Milano sorpreso alla guida con un tasso alcolemico superiore all’1,5. Anche in questo caso il bene è stato trasferito all’Agenzia del Demanio e da questa alla Polizia Locale di Riccione.

Entrambe le auto sono già nella disponibilità del corpo.