Riccione, furto in pescheria: ladri nella ‘rete’ dei Carabinieri

0
86

(Sesto Potere) – Riccione – 15 ottobre 2020 – A conclusione di una complessa attività investigativa, i Carabinieri della Stazione di Riccione hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria,  due 28enni di Riccione per il reato di furto aggravato consumato la notte del 23 maggio 2020 in danno di una pescheria.

Quella notte i carabinieri erano intervenuti in quell’esercizio commerciale ove poco prima i malviventi, dopo aver infranto la porta a vetro con un tombino, si erano introdotti all’interno riuscendo ad asportare il registratore di cassa contenente la somma di euro 1.500,00.
I militari dell’ Arma, hanno subito condotto una attenta analisi degli impianti di videosorveglianza presenti nel territorio che hanno permesso la ricostruzione del  tragitto che gli autori del furto avevano effettuato sia prima che dopo il malfatto.  

Le indagini hanno quindi portato al ritrovamento, in questa zona industriale, del ciclomotore, risultato oggetto di furto, utilizzato dai malviventi nonché del registratore di cassa asportato. 
Gli ulteriori accertamenti mirati all’identificazione degli autori, sin da subito apparsi ottimi conoscitori della zona, hanno portato al deferimento odierno.