(Sesto Potere) – Riccione – 25 novembre 2021 – I nuovi spazi espositivi creati a Villa Mussolini danno il via a Riccione alle grandi mostre.  Durante la stagione natalizia aprirà al pubblico un importante evento espositivo dedicato alla grande fotografia con  Elliott Erwitt family  , mostra che aprirà i battenti il 19 dicembre, a cui seguirà, nel mese di aprile,  Steve McCurry Icons  in cui sarà esposta una selezione di oltre 100 immagini , le foto più famose, scattate dal grande fotografo.

Un binomio eccezionale,   Elliott Erwitt e Steve McCurry (nella foto in alto, ndr), fortemente voluto dall’Amministrazione comunale con la collaborazione di Civita Mostre e Musei, Maggioli Cultura e dell’agenzia SudEst57.

I due grandi eventi sono stati presentati oggi pomeriggio agli operatori economici dal sindaco Renata Tosi, Alberto Rossetti, Presidente Civita Mostre e Musei S.p.A, Stefano Caldari assessore Turismo Cultura Eventi e Mauro Villa, Direttore Maggioli Cultura.

villa mussolini

Con questa iniziativa l’Amministrazione Comunale di Riccione intende arricchire e qualificare l’offerta culturale della città ma anche l’offerta turistica, non più limitata alla sola stagione estiva ma estesa a tutto l’anno. Con i lavori messi in campo a Villa Mussolini viene peraltro creato un nuovo spazio espositivo attrezzato con nuova ricollocazione dei locali di accoglienza per visitatori, biglietteria e bookshop. Un sistema di pannellature mobili alle pareti e un nuovo impianto illuminotecnico, dal piano terra ai due piani superiori, consentirà una sistemazione espositiva adeguata dal punto di vista tecnico e della giusta illuminazione per ospitare adeguatamente gli scatti di alcuni dei maggiori fotografi a livello mondiale. 

 Per favorire e agevolare i turisti anche stranieri, tutti i testi in mostra, le audioguide e le visite guidate alle due mostre di Erwitt e McCurry a Villa Mussolini saranno disponibili in italiano e in inglese, così come il sito internet dedicato, sempre bilingue, dove trovare tutte le informazioni per prenotare la visita, le attività didattiche, ed i servizi di mostra.

Elliott Erwitt. Family è un piccolo campionario di storie umane che racconta l’evoluzione della famiglia dal dopoguerra all’inizio del nuovo millennio. Questo tema universale, che riguarda l’umanità, è interpretato con il suo stile unico, potente e leggero, romantico o gentilmente ironico, cifra che ha reso questo artista uno dei fotografi più amati e seguiti di sempre. La mostra è composta da 58 fotografie in bianco e nero selezionate personalmente dall’autore insieme alla curatrice Biba Giachetti e include, tra le numerose immagini iconiche apparse su celebri riviste di moda e costume, anche scatti inediti mai stampati prima. Grandi protagonisti delle sue foto sono inoltre i cani, membri a tutti gli effetti del nucleo famigliare, che Erwitt fotografa accanto ai loro padroni.

Steve McCurry. Icons è un percorso immersivo dentro lo stile e la poetica del grande fotografo americano. Un viaggio che porterà i visitatori alla visione di oltre 100 fotografie selezionate tra migliaia di scatti realizzati nel corso di una carriera quarantennale. La mostra ripercorre le grandi tematiche e i più incredibili scenari incontrati da McCurry nel corso della sua attività. La mostra ci porta metaforicamente a viaggiare in paesi come: Afghanistan, India, Cina, Cambogia, Sri Lanka, Papua Nuova Guinea, Yemen, Kashmir, Italia, Giappone e molti altri da scoprire.

renata tosi

“Riccione si apre alle grandi mostre e propone due eventi di primaria grandezza – afferma il sindaco Renata Tosi – con la fotografia di due tra i più celebri artisti del Novecento. Partiamo con gli scatti di Erwitt, riconoscibili e noti tra estimatori di generazioni differenti e tra il grande pubblico. Una iniziativa che a ridosso delle festività natalizie, fino ininterrottamente a primavera, consentirà di vivere e venire a Riccione appositamente per non mancare ad un appuntamento culturalmente notevole e imperdibile. Con la mostra di McCurry Riccione offrirà successivamente una seconda grande occasione di arte e cultura sempre nella rinnovata sede espositiva di villa Mussolini, a conferma dell’interesse di questa amministrazione ad allargare e garantire un’offerta diversificata e di qualità”.   

“Mostre di questo calibro – dichiara l’assessore Turismo Cultura Eventi, Stefano Caldari – costituiscono un formidabile volano economico per il turismo culturale. Il Comune di Riccione investe negli eventi turistici e culturali 12 mesi l’anno, per far si che non solo in estate o in inverno con le feste natalizie, ma in ogni stagione ci siano appuntamenti di richiamo per i nostri visitatori. Invito quindi tutti a godere di queste due straordinarie opportunità dedicate alla fotografia specialmente in un periodo come questo di grande desiderio di fruizione artistica, pur con le necessarie e giuste precauzioni. Due appuntamenti che sono certo saranno di grande richiamo anche per i turisti stranieri”.

Per la mostra di Elliot Erwitt è prevista una apertura dal martedì alla domenica (lunedì chiuso), con orario dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20. Durante le festività sono previsti due giorni di chiusura, il 25 dicembre e l’1 gennaio 2022, due giorni con apertura parziale il 24 e il 31 dicembre e un orario continuato negli altri giorni, incluso il lunedì.

Obbligo di Green Pass. Informazioni e prenotazioni (www.mostraerwittriccione.it)