Regionali, Morrone (Lega): abbiamo le carte in regola per vincere e governare

0
119

(Sesto Potere) – Forlì – 23 novembre 2019 – “L’aeroporto di Forlì può puntare al futuro grazie a una cordata di imprenditori privati e a una classe politica oggi in maggioranza, con in testa il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, che ha creduto nel progetto e lo ha sostenuto in tutte le sedi. Ma se fosse stato per il Partito democratico e renziani vari, lo scalo forlivese sarebbe solo un vago ricordo. Se la sinistra pensa di utilizzare i nostri territori per risolvere le loro divisioni interne forse dovrebbe farsi un serio esame di coscienza. Anche per questo la loro credibilità è in caduta libera, tanto che il loro candidato, l’uscente Stefano Bonaccini, pur supportato dalle truppe degli ex, sembra un uomo quotidianamente sull’orlo di una crisi di nervi”:  afferma in una nota  il parlamentare della Lega Jacopo Morrone.

Un riferimento all’ultima esternazione di Boschi e Di Maio (Italia Viva) che hanno addebitato i ritardi all’ex ministro Salvini ed anche alle affermazioni dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Ravenna Roberto Fagnani che in occasione della presentazione del gruppo di Italia Viva a Ravenna aveva proprio parlato di  infrastrutture, come il porto di Ravenna e l’aeroporto di Forlì.

Sempre Jacopo Morrone, nel corso della cena organizzata ieri sera, 22 novembre, a San Mauro Mare dalle sezioni della Lega del comprensorio del Rubicone, che ha visto riuniti quasi 200 commensali (vedi foto), complimentandosi con gli animatori dell’evento, Veniero Pasolini, Patrizia Acini e Nicola Ravagli, ha ricordato che: “la Lega in Romagna è una squadra compatta, coesa e unita che ha lavorato sul territorio e non molla. Abbiamo le carte in regola per vincere e andare a governare la Regione. Constatiamo che Bonaccini, dopo aver snobbato la Romagna per anni, solo ora, a poco più di due mesi dalle elezioni, si ricorda del nostro territorio, promettendo risorse e progetti. Ma i romagnoli sono intelligenti e hanno memoria lunga. Questi trucchetti non li ingannano”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here