Regionali Emila-Romagna, Bonaccini in vantaggio di 2 punti. M5S al 5%. Sondaggio Demopolis

0
94

(Sesto Potere) – Bologna – 27 dicembre 2019 – È un consenso ancora molto fluido ed incerto, quello che emerge dal sondaggio sul voto per le Regionali in Emilia Romagna condotto dall’Istituto Demopolis per le testate Today del Gruppo editoriale Citynews: tra gli elettori che immaginano di recarsi alle urne il 26 gennaio, circa un quarto è ancora del tutto indeciso sulla scelta da compiere.  

“A circa un mese dalle elezioni – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – la sfida per la conquista della Regione Emilia Romagna resta decisamente aperta”.


Se si votasse oggi, il candidato del PD e del Centro Sinistra Stefano Bonaccini, con il 46%, avrebbe un lieve vantaggio su Lucia Borgonzoni, candidata della Lega e del Centro Destra, attestata al 44%. A Bonaccini è attribuita oggi una forbice tra il 43% ed il 49%, mentre la Borgonzoni oscilla tra il 42% ed il 48%. Partita molto incerta, dunque, con Simone Benini del Movimento 5 Stelle staccato al 7% (5%-9%), fortemente penalizzato dal ritardo della candidatura rispetto ai due principali competitor.  Intorno al 2-4 per cento gli altri candidati di Sinistra. 

L’incertezza è incrementata anche dal fattore coalizioni: secondo i dati odierni dell’Istituto Demopolis, le liste di Centro Destra sembrano oggi prevalere di misura su quelle di Centro Sinistra (45%-44%), con il Governatore uscente Bonaccini che invece prevarrebbe su Borgonzoni grazie al voto personale o disgiunto. 

Quella scattata da Demopolis rappresenta una fotografia del consenso destinata a mutare nelle ultime 4 decisive settimane di campagna elettorale.

Nota informativa
Il sondaggio è stata condotto dall’Istituto Demopolis, dal 18 al 22 dicembre 2019 con metodologia cawi-cati, per il gruppo editoriale Citynews, su un campione stratificato di cittadini maggiorenni residenti in Emilia Romagna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here