Regionali, Elisa Deo si candida nella lista del presidente Bonaccini

0
186

(Sesto Potere) – Galeata – 18 dicembre 2019 – La sindaca di Galeata , Elisa Deo, si candida nella lista del presidente Bonaccini alle prossime elezioni regionali del 26 gennaio 2019. A darne notizia è a diretta interessata nella sua pagina Fb.

“L’amore per Galeata, paese in cui sono nata, cresciuta e faccio il Sindaco, il radicamento al territorio, la voglia di essere sempre al servizio degli altri, l’esperienza decennale nella gestione dell’amministrazione pubblica, la concretezza dell’impegno quotidiano nella risoluzione di problemi, mi hanno spinta ad accettare la candidatura al Consiglio Regionale dell’Emilia-Romagna nella Lista del Presidente Bonaccini”: scrive Elisa Deo.

“Ho accettato – aggiunge Elisa Deo – non certo per partito (il Pd, nel mio Comune è all’opposizione da parecchi anni!), non per coalizione, non per ideologia, ma per Stefano Bonaccini perché obiettivamente ha dimostrato di essere un ottimo amministratore. Essendo Sindaco, il mio non può che essere un giudizio basato sul merito: quanto ai contenuti, è innegabile il buon governo trasversale a tutti i settori, quanto al metodo, ha saputo creare sinergie positive nei territori attraverso la presenza costante ed ha saputo tessere relazioni a tutti i livelli istituzionali rappresentando degnamente la nostra Regione”.

“Ho accettato con coerenza, rimanendo nel solco del civismo, quello che mi ha concesso, con la mia Lista Civica “LiberaMente”, di essere riconfermata lo scorso anno, al terzo mandato da Sindaco, nel mio piccolo ma straordinario paese dell’Appennino Romagnolo, e quello che mi ha spinta ad aderire fin dalla sua costituzione, ad Italia in Comune, “il partito dei Sindaci”, ricoprendo anche ruoli dirigenziali negli organismi nazionali.
Ho accettato perché rappresentare le istituzioni oggi, mi investe di ulteriori responsabilità: se si è chiamati a fare squadra per una sfida importante come il futuro della nostra Regione, in particolare in un contesto come questo, dove impera il populismo, l’odio e l’intolleranza sono crescenti, la crisi di valori è tangibile, è necessario scendere in campo ed apportare il proprio contributo”.

“Ecco perché credo sia giusto metterci la faccia e con determinazione e coraggio cimentarmi in questa nuova sfida”: spiega l’esponente di Italia in Comune.

“Il fatto che Stefano Bonaccini abbia chiesto la mia disponibilità a far parte della sua lista personale, con le mie caratteristiche (donna, madre di una bimba di 2 anni, diciamo “giovane”, Sindaco, ma soprattutto senza appartenenza ai partiti tradizionali) oltre ad onorarmi profondamente, mi ha convinta ancora di più della sua capacità di interpretare una rivoluzione sociale e culturale assolutamente necessaria, soprattutto in politica”: conclude Elisa Deo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here