Regionali e autonomia della Romagna, Vanda Burnacci (Forza Italia): “Il mio impegno con il Mar”

0
194

(Sesto Potere) – Forlì – 11 gennaio 2020 – S’è svolta sabato mattina la  XXII assemblea annuale del Mar – Movimento per la Autonomia della Romagna. I lavori , aperti a tutti i cittadini ed anche ai candidati politici delle regionali, sono stati presieduti dal presidente e dal vice del Mar,  rispettivamente Riccardo Chiesa e Giovanni Poggiali e dal coordinatore regionale Samuele Albonetti.

Burnacci, albonetti e chiesa

E’ intervenuta, tra gli altri, anche Vanda Burnacci, candidata consigliere regionale nella lista di Forza Italia, collegio di Forlì-Cesena.

“Ho raccolto il testimone di Fabrizio Ragni che inizialmente aveva accolto la richiesta di candidatura. Proseguo il suo discorso e inserirò le vostre proposte – dice Vanda Burnacci rivolta alla dirigenza del Mar – nel programma regionale del partito. Il mio impegno sarà quello di raccordarmi con voi. Non soltanto adesso, ma – in caso di elezione – per tutta la legislatura. Continuerò a raccordarmi con voi. Lavoreremo insieme,  tenendoci per mano. All’insegna del mandato lasciatoci da Servadei  e Cappelli  (il deputato socialista Stefano Servadei fondatore del Mar, e Lorenzo Cappelli, ex senatore, ex sindaco di Sarsina e presidente del Mar, entrambi scomparsi, ndr). Noi e voi. All’insegna del: fare. Per ottenere un futuro migliore per la nostra terra. Una terra, la Romagna,  ricca di storia, di ideali, di grandi scommesse vinte, di grandi aziende conosciute in tutto il mondo”.

E l’elenco fornito da Vanda  Burnacci è lungo: “da Aldo Spallicci ai tanti forlivesi e cesenati che hanno fornito un contributo straordinario al nostro territorio. Scriverò un elenco di questi illustri nostri conterranei che hanno reso unica la Romagna”.

“E per la Romagna  c’è sempre il nostro impegno a fare di più, studiare i problemi, capirne le realtà e le esigenze, interpretando anche il cambiamento, che passerà attraverso un cambiamento anche politico, un ricambio in Regione. La storia insegna, ed anche la mia storia personale lo dimostra, che alcune battaglie ritenute impossibili si possono vincere, alcune scommesse, alcune idee straordinarie,  diventano realtà. Si pensi soltanto alla creazione dell’Università in Romagna quando ero presidente della Provincia, per non parlare della nascita dell’Isaers, con i corsi di laurea in Ingegneria Aerospaziale”: ha dichiarato Vanda Burnacci, figlia di braccianti, nata a Bertinoro, vive a Forlimpopoli: lei stessa ricorda i suoi natali, oggi è a tutti gli effetti la giornata dell’orgoglio romagnolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here