Regionali, Confedilizia Forlì-Cesena: Sia priorità collegamento Ravenna-Livorno

0
115

(Sesto Potere) – Forlì – 24 gennaio 2020 – L’Associazione dei proprietari di casa – Confedilizia Forlì-Cesena in vista del voto di domenica 26 gennaio sottolinea: “Ci auguriamo che la Regione voglia finalmente inserire il collegamento veloce Ravenna-Livorno, utile per tutta la Romagna, tra le arterie strategiche del proprio piano viabilità. E altrettanto faccia la Provincia di Forlì-Cesena”

L’ammodernamento della SS67 Tosco-Romagnola, la strada dei due mari da Ravenna a Livorno, creando un collegamento veloce tra Romagna e Toscana per Confedilizia Forlì-Cesena è una priorità da realizzare, che dovrebbe essere materia di lavoro per la prossima Giunta Regionale dell’Emilia-Romagna.

Lo hanno espresso in una nota, Carlo Caselli, presidente provinciale dell’Associazione dei proprietari di casa, Stefano Senzani, presidente vicario, e Vincenzo Bongiorno, segretario generale.

Secondo i tre: “Il collegamento viario veloce tra Romagna e Toscana sarebbe di importanza strategica. Rappresenterebbe un decisivo passo avanti nell’emancipazione infrastrutturale della Romagna. Sarebbe un formidabile strumento di crescita economica, basti pensare al solo fattore turismo con anche la riapertura dell’Aeroporto di Forlì: la Romagna, le sue colline, la sua riviera, le sue città collegate velocemente alla Toscana e ad una delle città d’arte più belle al mondo, Firenze, che con la nostra regione ha un profondo legame dettato dalla storia. Il territorio denominato Romagna toscana fu per secoli dalla fine del Quattrocento, governato da Firenze”.

Ed infine l’auspicio anche per il lavoro dei prossimi cinque anni del nuovo presidente della Regione che sarà scelto con il voto di domenica 26 gennaio: “Ci auguriamo che la Regione voglia finalmente inserire tale collegamento veloce, utile per tutta la Romagna, tra le arterie strategiche del proprio piano viabilità. E altrettanto faccia la Provincia di Forlì-Cesena, anche sollecitata con decisione dal Comune di Forlì”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here