Referendum: vince il “sì”. Alle regionali finisce: 3 a 3 tra centrodestra e centrosinistra

0
1689

(Sesto Potere) – Roma – 21 settembre 2020 – Referendum costituzionale confermativo relativo alla riduzione del numero dei parlamentari: ad urne chiuse ha votato complessivamente il 53,84% degli aventi diritto, record in Valle d’Aosta con il 73,44%, maglia nera la Sicilia con appena il 35,39% dei cittadini che s’è recato al seggio tra ieri ed oggi.

Quando sono state scrutinate 60.533 sezioni su 61.622, per il “Sì” al taglio ha votato il 69,57% (16.776.062 di votanti), il “No” è stato sostenuto dal 30,43% (7.338.102 di persone).

Il risultato del referendum dunque appare già assodato.

Mentre per le elezioni regionali – secondo le prime proiezioni Rai  – centrosinistra avanti con Giani in Toscana, De Luca in Campania ed Emiliano in Puglia, e centrodestra verso due riconferme con Toti in Liguria e Zaia in Veneto e vittoria anche con  Acquaroli nelle Marche. Discorso a parte per la Valle d’Aosta che non esprime direttamente un presidente.

 Gli scrutini delle elezioni amministrative invece cominceranno alle 9 di domani martedì 22 settembre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here