Referendum taglio parlamentari, Pd diviso: Bonaccini vota “sì”, Orfini “no”

0
2533
bonaccini

(Sesto Potere) – Bologna – 24 agosto 2020 – Il governatore della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha confermato in un’intervista pubblicata oggi dal quotidiano La Repubblica ha confermato che voterà “sì” al referendum sul taglio dei parlamentari che si terrà del 20 e 21 settembre , spiegando che “è da 30 anni che il centrosinistra propone di ridurre il numero dei parlamentari”.

All’osservazione che in merito al quesito ed a 27 giorni dal voto il Pd non ha ancora espresso una linea politica unitaria Bonaccini ha spiegato che: “È convocata (ai primi di settembre, ndr) la Direzione nazionale e auspico che il Pd ne esca con una linea chiara e condivisa. Sarebbe sbagliato arrivare al referendum in ordine sparso. Che ogni cittadino voti come crede è sacrosanto, ma non siamo davanti ad un problema di coscienza, un partito deve avere una posizione”.

Ma perché gli elettori Dem dovrebbero votare “sì”, se lo stesso Pd per tre volte su quattro si è espresso contro la riforma? “Se indichiamo una riforma complessiva, tutto sarà più chiaro. Solo così le persone, non solo i nostri elettori, ci capiranno”: ha ammesso Bonaccini.

Sul fronte opposto, invece, Matteo Orfini, ex presidente del Pd, conferma il suo “no” al referendum, spiegando che il “sì” è soltanto il “trionfo del populismo e l’umiliazione della politica”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here