Referendum giustizia, continua raccolta firme della Lega in Romagna

0
151

(Sesto Potere) – Roma 9 luglio. “Prosegue in Romagna, dopo il boom di sottoscrizioni della scorsa settimana, la raccolta firme per il Referendum sulla Giustizia. Anche in questo weekend vi aspettiamo numerosi ai gazebo e ai banchetti allestiti dai nostri volontari in molte località delle tre province romagnole. Ricordo che il referendum è un fondamentale strumento nelle mani di ogni cittadino per esprimere democraticamente e liberamente la propria opinione. La situazione problematica del sistema giustizia in Italia è sotto gli occhi di tutti e questo Referendum punta a stimolare Parlamento e Governo perché si proceda senza tergiversazioni a una riforma complessiva del sistema. I quesiti referendari toccano in particolare alcuni specifici temi critici rimasti irrisolti per troppo tempo”: afferma in una nota il deputato Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna.

E l’esponente del Carroccio elenca i sei quesiti: il superamento del potere di veto delle correnti per l’elezione al CSM; il ripristino della responsabilità civile dei magistrati consentendo al cittadino leso nei propri diritti da un eventuale errore commesso dal magistrato di poter agire direttamente nei suoi confronti, citandolo in giudizio; il conferimento del diritto di voto per un’equa valutazione professionale dei magistrati agli avvocati e ai docenti universitari componenti del mini CSM; la separazione delle carriere dei magistrati che, una volta scelta la funzione giudicante o requirente all’inizio della carriera, non possano più passare dall’una all’altra; il limite della custodia cautelare limitando il carcere preventivo ai soli reati gravi, ponendo fine a un possibile uso distorto di questo strumento cautelare; e l’abrogazione del decreto ‘Severino’, la cui applicazione nella prassi ha registrato diverse criticità.

“Si punta a restituire alla magistratura la facoltà di decidere, di volta in volta, in caso di una eventuale condanna, se comminare oltre alla sanzione penale, anche la sanzione accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici”: aggiunge Jacopo Morrone, segretario.

Di seguito i gazebo presenti in provincia di Forlì – Cesena:

FORLì
Venerdì 9 ore 15:30-18:30
Piazza Saffi 12
Sabato 10 ore 9:30-13:00
Piazza Saffi 12
Sabato 10 ore 15:30-18:30
Piazza Saffi 12
Lunedì 12 ore 9:30-12:00
Piazza Saffi 12
Mercoledì 14 ore 19:00-22:30
Piazza Saffi 12
Venerdì 9 15:30-18:30
Piazza Falcone e Borsellino
Sabato 10 9:30-13:00
Piazza Falcone e Borsellino
Sabato 10 ore 15:30-18:30
Piazza Falcone e Borsellino
Domenica 11 ore 9:30-13:00
Piazza Falcone e Borsellino

CESENA
Venerdì 9 ore 21:00-23:00
Via Mazzini
Sabato 10 ore 9:00-12:30
Via Mazzini
Sabato 10 ore 9:00-12:30
Piazza del Popolo

CESENATICO
Sabato 10 ore 10:00-12:30
Viale Carducci 164
Sabato 10 ore 15:30-18:00
Corso Garibaldi angolo Piadina Time
Sabato 10 ore 20:00-22:30
Viale Carducci 164

SAVIGNANO
Sabato 10 ore 9:30-12:30
Piazza Falcone

MODIGLIANA
Sabato 10 ore 9:30-12:30
Corso Garibaldi

PREMILCUORE
Domenica 11 ore 9:00-12:00
Via Roma

GAMBETTOLA
Sabato 10 ore 9:30-12:30
Piazza Pertini

CIVITELLA
Domenica 11 ore 10:00-12:30
Area Mercato

MELDOLA
Martedì 13 ore 9:30-12:30
Loggiato Comunale