Ravenna, ripartita a pieno ritmo la formazione del volontariato di protezione civile

0
124

(Sesto Potere) – Ravenna – 3 agosto 2021 – Il rilevante impegno sostenuto dalle associazioni di volontariato di protezione civile della provincia di Ravenna a supporto delle attività presso i vari punti vaccinali del territorio, non ha impedito la ripartenza della formazione, che è ripresa a pieno ritmo, secondo quanto previsto dal Piano operativo annuale 2021.

montaggio tenda

Nel rispetto dei decreti e protocolli vigenti contro la diffusione del Covid-19, sono da poco terminati il 28° e il 29° corso base, completati con successo da 67 nuovi volontari. Dalle prossime settimane partiranno numerosi corsi di specializzazione, destinati ai volontari che hanno frequentato e superato i corsi base.

Il 31 agosto avrà inizio il corso “Psicologia dell’emergenza”, della durata di 6 ore e rivolto a 10 volontari.

A settembre sarà la volta di un corso sull’antincendio boschivo (AIB), organizzato in collaborazione con il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e i Carabinieri Forestali. Il corso, incentrato sullo spegnimento, coinvolgerà 35 volontari e durerà 30 ore.

La formazione di nuovi volontari spegnitori è fondamentale per assicurare la piena attuazione del servizio di sorveglianza degli incendi boschivi, garantendo nel tempo le risorse umane specializzate per questo tipo di attività.

saluti e mezzi

Scopo primario del progetto è infatti creare un’efficiente rete di osservazione al fine di attivare tempestivamente gli Enti preposti alla lotta attiva agli incendi boschivi e metterli nella condizione migliore di operare, per concentrare il massimo sforzo nelle situazioni di reale emergenza.

In ottobre saranno realizzati i corsi per l’utilizzo di gru autocarro (12 ore, 10 volontari) e quello “Emergenza Idro” (20 ore, 20 volontari); in novembre quelli per l’uso di macchine operatrici (16 ore, 10 volontari) e il corso per Capisquadra (18 ore, 20 volontari).

L’attività di formazione 2021 terminerà a dicembre con il corso per addetti alla segreteria in emergenza, che avrà una durata di 22 ore e a cui parteciperanno ben 40 volontari.