(Sesto Potere) – Ravenna – 21 aprile 2022 – Si è svolta giovedì scorso in Prefettura la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Ravenna Castrese De Rosa, alla presenza dei vertici territoriali delle Forze di Polizia, dei Comandanti della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco, dei Sindaci dei Comuni di Ravenna,  Faenza e  Cervia, delle Polizie Locali e Provinciale.

E’ stata esaminata la situazione della criminalità  nei Comuni di Ravenna e  Faenza e l’assetto dei servizi di controllo del territorio che verrà adottato nel Comune di Cervia per la prossima stagione – Progetto Estate 2022.

il prefetto De Rosa

Per quanto riguarda il Comune Capoluogo, sono stati analizzati, in particolare, i dati relativi alla criminalità predatoria, dai quali è emerso, rispetto ad analoghe realtà provinciali confinanti, un aumento che incide negativamente sulla percezione di sicurezza dei cittadini.
Il Prefetto De Rosa ha disposto un approfondimento sulle tipologie di reati denunciati ed inseriti nello SDI, specie per quanto concerne i furti in abitazione che spesso coinvolgono pertinenze, annessi agricoli o luoghi disabitati.

Si è convenuto, comunque, che i servizi sul territorio, svolti dalle Forze di Polizia, già rafforzati nei giorni scorsi, saranno ulteriormente implementati, specie  nelle aree più sensibili del territorio.

Per quanto riguarda il Comune di Faenza, con riferimento agli elementi già esaminati in una precedente seduta del Comitato, sono state rilevate alcune situazioni di criticità  nei confronti delle quali sono stati predisposti specifici servizi. Si tratta di episodi di degrado e vandalismi, già noti alle Forze dell’Ordine, circoscritti a zone della città ben individuate, derivanti da fenomeni aggregativi, soprattutto giovanili, nei confronti dei quali si è convenuto sull’opportunità di una regolamentazione, tramite ordinanze sindacali, che vietino sia la vendita che il consumo e l’asporto di bevande alcooliche nelle aree più a rischio, a partire dalle ore serali.

Per quanto concerne il Comune di Cervia, il Sindaco ha illustrato i contenuti del Progetto Estate 2022, finalizzato a prevenire e a contrastare l’impatto sul territorio dei notevoli flussi turistici, anche di corto raggio, che si riversano sulla località litoranea e che rischiano di condizionare pesantemente la sicurezza urbana e la viabilità stradale.

È stato condiviso di riproporre il dispositivo testato già nella precedente stagione, con l’intento di anticipare i tempi della sua attuazione, al fine di scongiurare il verificarsi di situazioni che possano sfuggire al controllo, mantenendo servizi di vigilanza e di intervento da parte delle Forze di Polizia   a competenza generale e della Polizia Locale.

Infine, alla presenza degli organizzatori, è stato  svolto un preliminare esame di tutti gli aspetti connessi all’esibizione delle “Frecce Tricolori”, prevista per il 19 giugno prossimo davanti alla spiaggia di Punta Marina, per la quale è previsto un afflusso di circa 20.000 persone lungo i 4  kilometri del litorale.

Gli organizzatori hanno assicurato che verrà elaborato, in tempi brevi, il piano di sicurezza della manifestazione che terrà conto sia dei profili di safety e security, nonché degli effetti sulla viabilità che  saranno oggetto di una prossima valutazione in sede di Comitato.