(Sesto Potere) – Ravenna, 17 marzo 2022 – Nell’ambito dei controlli nel settore delle importazioni di prodotti chimici pericolosi per la salute umana e per l’ambiente, i funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli di Ravenna, in collaborazione con il Servizio Sanitario Regionale EmiliaRomagna – Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna – Dipartimento di Sanità Pubblica, hanno posto sotto sequestro amministrativo 150.000 kg di triossido di cromo destinati a tre aziende del territorio nazionale.

L’attività a tutela della Salute dei Consumatori si colloca nell’ambito della Convenzione stipulata tra ADM e Ministero della Salute per il rafforzamento dei controlli sulle sostanze chimiche soggette agli obblighi di registrazione, autorizzazione e restrizioni previsti dal Reg. CE n. 1907/2006 “REACH” e sulle sostanze e miscele soggette agli obblighi di classificazione, etichettatura e imballaggio previsti dal Reg. CE n. 1272/2008 “CLP”

La stretta collaborazione tra le due amministrazioni ha consentito di rilevare irregolarità sull’etichettatura della merce e sulla scheda dati di sicurezza.

Soltanto a seguito della verifica della conformità e completezza della documentazione successivamente presentata dagli importatori e della regolarizzazione dell’etichettatura della merce, avvenuta sotto vigilanza doganale, è stata consentita l’importazione per la successiva immissione sul mercato interno.

Nel contempo, nei confronti degli importatori italiani verranno comminate le sanzioni amministrative di almeno 15.000 euro ciascuno.