Ravenna, 18 menzioni ‘Cittadino solidale’ alla Festa del volontariato

0
45

(Sesto Potere) – Ravenna – 15 settembre 2019 – S’è svolta ieri , in piazza del Popolo a Ravenna, la grande “Festa del Volontariato”, l’iniziativa, promossa e organizzata dalla Consulta del volontariato di Ravenna e dall’associazione Per gli altri – Centro di Servizio per il Volontariato di Ravenna con il patrocinio del Comune.“Il programma della Festa del Volontariato si struttura e arricchisce ogni anno di più – afferma l’assessore al Volontariato Gianandrea Baroncini -. Ancora una volta si mette in valore l’importanza dell’attività delle associazioni per la nostra comunità; un aiuto, quello dei volontari, che arriva ai cittadini meno fortunati e coadiuva l’amministrazione nelle sue azioni su tutti i fronti, dall’ambiente al sociale. Quest’anno sono stati coinvolti anche i giovani delle magliette gialle del progetto Lavori in Comune con uno spazio dedicato dove raccontare la loro esperienza e per metterli in contatto con tutte le realtà della nostra città, dove poter continuare il loro percorso di volontariato anche al di fuori del progetto”.

“Ricucire” era il filo conduttore della edizione di quest’anno in continuità col tema sviluppato al festival nazionale del volontariato svoltosi a Lucca nel mese di maggio scorso.
Il tema appunto “ricucire” è riferito ai legami e alla coesione sociale per dimostrare, in un’ottica inclusiva, ove l’unica via d’uscita è quella di rimettere insieme ciò che è ai margini, o rischia di finirci.
“Ricucire” diventa l’immagine ideale, un’azione apparentemente semplice, ma densa di sapienza e arte.Diciotto  tra persone e imprese sono state premiate con la menzione Cittadino solidale.

Il volontariato di Ravenna vuole essere di stimolo culturale e formativo e si mette a disposizione di tutte le generazioni, in particolare dei giovani, per misurarsi con questa meravigliosa esperienza umana.

Anche in questa edizione lo spirito della festa si ispira ai principi di CEAS R.A21 per ridurre i rifiuti indifferenziati. Il comune di Ravenna ha aderito con un proprio documento formalizzando “Agenda 21 Locale” che contiene gli impegni in campo ambientale, economico, sociale che la comunità locale si assume per il 21° secolo.

Un evento collegato alla campagna “puliamo il mondo dai pregiudizi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here